Home » NUOTO

Successo per il Memorial Olin

16 aprile 2018 Stampa articolo

nuotoROVIGO – Nella vasca Baldetti del polo natatorio di Rovigo si è svolta la 9^ edizione del Memorial Mattia Olin, manifestazione natatoria riservata alle categorie Propaganda ed Esordienti. Il Memorial è stato ottimamente organizzato dal comitato provinciale Aics, Rovigonuoto, Rhodigium nuoto con la collaborazione del comune di Lendinara. Speaker della manifestazione il presidente provinciale della federazione nuoto Paolo Sasso. Numerose e gradite le autorità presenti, Luigi Viaro sindaco del comune di Lendinara, Francesca Zeggio assessore allo sport del comune di Lendinara, Corina Trivellato commissione pari opportunità comune di Lendinara, Claudio Martello presidente provinciale Aics Rovigo, Alessandro Taccoli della Rovigonuoto, graditissima la presenza dei famigliari di Mattia Olin cui è stata consegnata una targa ricordo del Memorial. L’evento è stato sponsorizzato da Garbellini autoservizi, Cattolica assicurazioni e Natalino Ferrari. Nell’atrio della piscina vi era un banchetto dell’Avis provinciale per la sensibilizzazione alla donazione. La manifestazione natatoria con la piscina gremita in ogni ordine di posti ha visto gare sui 25 e sui 50 metri nelle varie categorie e nei vari stili del nuoto. La manifestazione oltre che le gare di nuoto, ha visto l’esibizione della squadra di nuoto sincronizzato della Rhodigium nuoto allenata da Oxana Samotolkova, particolarmente apprezzate le esibizioni della categoria primi passi e della categoria Esordienti, ricordiamo che la squadra Under 15 di nuoto sincronizzato verrà premiata a Badia Polesine giovedì nel corso della festa provinciale del Coni per i risultati ottenuti nella passata stagione. La figura di Mattia Olin è stata ricordata per la nona volta, al termine delle gare e dell’esibizione del nuoto sincronizzato applausi per tutti e tutti, entusiasmante la sfilata finale a bordo vasca degli atleti partecipanti cui è stata consegnata una medaglia ricordo. Il ringraziamento per l’ottima riuscita della kermesse natatoria va anche a due storiche figure dell’Aics rodigino come Marzana e Zacconella, senza il loro infaticabile lavoro nulla sarebbe possibile.

C.S.



Articoli correlati