Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: per battere gli Eagles bisogna ritrovare positività

20 aprile 2018 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Turno casalingo per l’Alva Inox Delta Volley, che domenica 22 aprile alle 18 affronterà a Porto Viro i Volley Eagles Vergati Mestrino. Per la squadra di Mario Di Pietro l’obiettivo è rialzarsi subito dopo la cocente sconfitta di Motta, che ha nuovamente cambiato gli equilibri al vertice del girone C di Serie B maschile. Prata primo, Delta Volley secondo, ma ci sono ancora due gare di stagione regolare da giocare. E da vincere: se non per tornare in vetta, quantomeno per mettere benzina nelle gambe e convinzione nella testa in vista dei play off.

Gli Eagles non sono esattamente il miglior cliente che potesse capitare in questo momento della stagione. Reduce da quattro successi consecutivi, la formazione patavina ha festeggiato la scorsa settimana la salvezza matematica grazie al 3-0 inflitto alla Kioene Padova. Viaggiano con la mente sgombra, dunque, i ragazzi di Luca Zanon, la cui ascesa in questa seconda metà del campionato è stata davvero impressionante. Basti pensare che un girone fa, quando si disputò il match d’andata (vinto 0-3 dall’Alva Inox), gli Eagles erano terzultimi, in piena zona retrocessione, con appena sette punti conquistati in dieci partite. Oggi, invece, Mestrino occupa la settima posizione della graduatoria, i punti all’attivo sono 28 e, come detto, il discorso salvezza è già stato archiviato con tre turni d’anticipo.

Prima di pensare al prossimo avversario, però, il Delta Voley deve lavorare su sé stesso, ricostruendo quelle certezze che sono venute un po’ a mancare nelle ultime settimane. Pesano a livello mentale gli stop subiti a Prata e Motta, nonché la finale di Coppa Italia persa; pesano le assenze, su tutte quella di Dordei. Tuttavia, la strada per arrivare in A2 è lunga e ancora tutta da percorrere, come ci spiega Paolo Fusaro, libero dell’Alva Inox: “È vero, con la sconfitta di sabato scorso ci siamo complicati il percorso in ottica promozione. Molto probabilmente avremo più partite da disputare, ma cercando di vedere il bicchiere mezzo pieno, giocare match importanti contro team di vertice può aiutare sia noi atleti che la stessa società a crescere ulteriormente. Del resto, sapevamo che contro Motta sarebbe stata una gara complicata – prosegue Fusaro –, loro sono un’ottima squadra, che ha vissuto alti e bassi durante la stagione, ma che ha i valori tecnici per esprimersi al meglio contro avversari di livello. Siamo arrivati lì con qualche defezione e questo ha influito negativamente sull’equilibrio della squadra, la sconfitta è stata meritata. Ora, però, dobbiamo pensare a Mestrino, una formazione da non sottovalutare, che verrà a Porto Viro molto più rilassata dopo aver ottenuto la salvezza. Faranno sicuramente una buona gara, ma hanno comunque dei punti deboli su cui dobbiamo cercare di incentrare il nostro gioco. Personalmente, sono fiducioso per i prossimi impegni, pensiamo a recuperare energie fisiche con l’obiettivo di arrivare nelle migliori condizioni possibili ai play off, che abbiamo tanto voluto e meritatamente conquistato. Restiamo positivi”.

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!