Home » Baseball B

Baseball Softball Club Rovigo a caccia del riscatto

In Tassina domenica arriva la Nuova Pianorese, capolista del girone B. Ottimismo tra i rossoblù, che studiano nuove strategie per migliorare soprattutto l’attacco.
20 aprile 2018 Stampa articolo

baseballROVIGO – C’è voglia di riscatto in casa Baseball Softball Club Rovigo. Dopo l’opaca prova di domenica scorsa contro lo Junior Alpina Trieste, la squadra rossoblù domenica 22 aprile sarà impegnata nel terzo turno del campionato di Serie B, ancora sul diamante di casa. Avversario di turno la Nuova Pianorese Baseball. Gara uno alle 11 e gara due alle 15.30. L’obiettivo è cancellare il recente doppio passo falso per rilanciare una classifica che finora ha visto i ragazzi del manager Fidel Reinoso raccogliere troppo poco in proporzione alle prestazioni messe in campo.

Portare a casa il bottino pieno non sarà comunque facile. In via Vittorio Veneto arriva una Nuova Pianorese Baseball galvanizzata dai quattro successi ottenuti nelle prime due giornate e intenzionata a mantenere la leadership del girone. Il doppio confronto la scorsa stagione portò ben quattro successi al Baseball Softball Club Rovigo, ma quest’anno la consistenza della formazione bolognese sembra ben diversa. Soprattutto in attacco, dove la Nuova Pianorese Baseball può far ruotare almeno quattro battitori che in questo avvio di campionato hanno fatto registrare statistiche davvero elevate.

Il gruppo rossoblù sta preparando la sfida con il consueto ottimismo e la convinzione che un roster quasi interamente rodigino e infoltito di giovani promettenti usciti dalle Under rossoblù possa presto regalare le soddisfazioni sperate. Affrontare la capoclassifica regala sempre stimoli ulteriori ed è inoltre un banco di prova importante per testare la crescita della squadra rodigina.

In settimana si è lavorato molto sulla strategia d’attacco. Il piano attuato contro lo Junior Alpina Trieste non ha dato buoni risultati: pochi i punti portati a casa rispetto alle basi occupate. Sintomo che qualcosa deve essere corretto dal punto di vista tattico. Fondamentale, come sempre, trovare continuità tra i lanciatori, alternandoli al monte in maniera ottimale. A partire dovrebbero essere ancora una volta Pablo Pietrogrande e Michele Rondina ma domenica scorsa sono arrivati riscontri positivi anche dal giovanissimo classe 2003 Lorenzo Masiero.

 

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!