Home » BASKET, maschile, Seconda Divisione

Al Bussana il primo round dei play-off

22 aprile 2018 Stampa articolo

basketBK Campodarsego – Bussana Basket    50 – 60 

Parziali: 18-15,9-14,4-17,19-14

Campodarsego: Maccagnan L., Tirelli M. 8, Pavan T. 15, Toigo S. 2, Trainito B. 6, Rambaldi F. 11, Golino G., Trevisan J., Biondi M.6, Griggio R.(K), Balestra L., Fanelli D. 2, all. Braghetto A.

Bussana: Ruzza A.2, Salmi A., Azzalin R. 12, Gianella K.2, Cacciatori L. (K) 20, Castello S., Greguoldo A. 7,, Vanzelli M. 9, Rossetti F., Marangon S. 8, Bellan A., all. Rossetti A.

Arbitro: Donola L.

CAMPODARSEGO (Padova). Importante e soprattutto bella e meritata vittoria per il Bussana Basket in terra padovana, i bassopolesani conquistano gara uno dei play off di categoria contro il Campodarsego, formazione che sulla carta era data favorita in quanto terza arrivata nel proprio girone di campionato. Vittoria che come segnala coach Rossetti a fine gara, assume un aspetto ancora più valoroso essendo stata ottenuta oltre che in trasferta con alcuni handicap di partenza da non trascurare, il Bussana infatti arriva a Campodarsego senza il play titolare, Francesco Rossetti, per infortunio, con capitan Cacciatori dolorante per un ginocchio malconcio, Sandro Castello febbricitante, e con un solo lungo per l’assenza di Bregoli. La partita comunque è stata di notevole intensità, giocata con ardore da ambo le parti dal primo all’ultimo minuto, nella prima metà il Bussana è sempre avanti di qualche punto, con un ottimo Cacciatori che centra la retina da tutte le parti e nei modi più impensati, infallibile dalla lunetta con percentuali altissime, a questa performance però il capitano abbina un numero di falli importante, tanto da costringere Rossetti a tenerlo in panchina dopo il riposo lungo. Paradosso dei paradossi nel terzo tempo gli ospiti riescono ad allungare, cosa non riuscita in precedenza e portarsi addirittura al più 15, con Simone Marangon sugli scudi, autore di due triple e dispensatore di energia a fiumi. A questo punto come prevedibile gli avversari tentano di recuperare e rientrare in partita, arriveranno fino a meno sette nei minuti finali, ma un grande Bussana non molla la presa e con un atteggiamento da grande squadra mantiene il vantaggio, i portotollesi ci credono fino alla fine, dando tutti un contributo essenziale, Azzalin con 18 rimbalzi esalta la sua prestazione, Ruzza è solidissimo quando chiamato a far rifiatare Vanzelli, Greguoldo è il solito leone in difesa impedendo ai padovani di andare al tiro con maggior frequenza, la vittoria è il risultato quindi di una prestazione di squadra eccezionale. Giovedi prossimo gara due, mancherà capitan Cacciatori e rientrerà Bregoli, sarà sicuramente dura ma se il Bussana mantiene l’atteggiamento di questa partita può fare grandi cose.

Gilberto Greguoldo



Articoli correlati