Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox tre punti preziosi

22 aprile 2018 Stampa articolo

volleyAlva Inox Delta Volley-Volley Eagles Vergati 3-0

(25-16, 25-19, 27-25)

Battute punto/errori: Delta 8/7, Eagles 6/11; Ricezione: Delta 63%, Eagles 48%; Attacco: Delta 47%, Eagles 40%; Muri punto: Delta 10, Eagles 3.

Alva Inox Delta Volley: Maniero 14, Cuda e Masiero 11, Luisetto 10, Gallo 6, Osellame 2, De Angeli, Lamprecht e Trolese 0, Perini NE; liberi: Fusaro e Fregnan. Coach: Mario Di Pietro.

Volley Eagles Vergati: Vianello 14, Mario 10, Milani e Galtarossa 5, Lucrezia 4, Baldin e Artuso 2, Nicoletto 1, Perciante e Mattiuzzi 0, Trovò NE; liberi: Nodari e Frison. Coach: Luca Zanon.

Due set condotti senza esitazioni, qualche brivido in più nel finale del terzo, ma nel complesso tre punti pienamente meritati. L’Alva Inox Delta Volley piega 3-0 i Volley Eagles Vergati Mestrino e torna (temporaneamente) in testa al girone C di Serie B Maschile. Prata ha riposato questa weekend, a Porto Viro toccherà la prossima settimana. Nulla di nuovo sotto il sole, dunque, se non un po’ di pressione in più sui friulani. E una vittoria che fa sempre bene in vista dei playoff.

LA PARTITA

Porto Viro schiera Osellame regista e Maniero opposto (problemi alla spalla per Perini), Masiero e Luisetto centrali, Cuda e Gallo schiacciatori, Fusaro primo libero. Coach Luca Zanon, tecnico degli Eagles, si affida a Perciante-Lucrezia in diagonale, Galtarossa-Artuso al centro, Vianello-Milani in banda, libero uno Nodari. Arbitrano i signori Andrea Benedetti e Riccardo Bertossa di Monfalcone.

Il Delta si prende il primo break dell’incontro grazie a un muro di Gallo (4-2). Milani (ace) annulla la distanza (4-4), Maniero apre di nuovo il gap (6-4), allargandolo ulteriormente con due servizi vincenti in serie (8-5 e 9-5). Palla al bacio di Cuda per il 14-9 su cui coach Zanon chiama time, muro di Luisetto e siamo 15-9. Ancora Luisetto sugli scudi (doppietta per il 17-10, ace per il 19-11), un paio di muri (Gallo e Masiero), nel finale spazio anche per il ritorno in campo di Trolese: ultimo pallone messo giù da Masiero, 25-16 , 1-0 Delta. Bis in attacco di Maniero e muro di Masiero ad inaugurare il secondo set (3-0, Fregnan ha sostituito Fusaro in seconda linea). Cuda dispensa lezioni di classe, Luisetto stampa un altro muro (6-2), quindi ace di Cuda (8-3, gli Eagles varano il doppio cambio Nicoletto-Mario per Perciante-Lucrezia). Porto Viro si addormenta in ricezione, Vianello e Artuso ne approfittano per accorciare (10-8), Cuda e Maniero (ace) suonano la sveglia (12-8), aiutati poco dopo da Osellame a muro (16-10 e 17-10, time Eagles). Frazione già in cassaforte, si attende solo di tagliare il traguardo: 25-19, 2-0. Terzo set, ospiti che rivoluzionano il sestetto: dentro dall’inizio Nicoletto, Mario, Baldin e Mattiuzzi. L’equilibrio si spezza con il muro di Maniero e il “mezzo” ace di Cuda (6-3). Nuovo strappo nerofucsia con Masiero e Maniero (9-4), sul 10-4 coach Zanon richiama i suoi in panchina. Cambio Alva Inox, De Angeli rileva Osellame in regia (12-6), Mario e Vianello colpiscono dai lati (12-10), sbaglia due volte l’Alva Inox, regalando il pareggio agli ospiti (12-12) e di lì a breve anche il vantaggio (14-15). Apnea finita, Luisetto e Cuda ribaltano il punteggio (17-16), Maniero prova a tarpare le ali agli Eagles (19-17 e 20-17), che, però, risorgono con una doppietta (attacco-ace) di Galtarossa e un mani-out di Mario (20-20, dentro Lamprecht per Gallo). Muro di Vianello (20-21, time Alva Inox), altro ace di Galtarossa (22-20). Lamprecht (21-22). Maniero (22-23), due omaggi ospiti (23-23 e 24-23). Prima palla set, non basta ancora per vincere, si va ai vantaggi. Mestrino spreca la sua occasione (24-25 Vianello), la squadra di casa no. Decide un ace di Masiero: 27-25, 3-0 Delta Volley.

Così coach Mario Di Pietro al termine della gara: “Sono molto soddisfatto della prestazione nei primi due parziali, ci siamo espressi su ottimi livelli. Nel terzo ci siamo rilassati un po’ e Mestrino ha iniziato a giocare meglio, mettendoci in difficoltà. Ma va bene così, è stato positivo anche riuscire a vincere un set tirato. Sono tre punti buoni per la classifica e per proiettarci ai play off”.

Iole Sturaro



Articoli correlati