Home » CICLISMO, SCUOLA

Alla primaria di Guarda Veneta Pinocchio in bicicletta

24 aprile 2018 Stampa articolo

ciclismoGUARDA VENETA – Continua con soddisfazione reciproca l’importante collaborazione tra la Scuola Primaria di Guarda Veneta e la Società ciclistica Bosaro Emic.  Il percorso educativo proposto agli alunni è ormai collaudato nelle modalità e nei contenuti e ha come fine il miglioramento delle conoscenze e quindi dei comportamenti dei giovani utenti della strada. Le statistiche riconoscono la ricaduta positiva di queste esperienze portate avanti con impegno e con passione nel mondo della scuola che resta il luogo, per propria natura e vocazione, più idoneo per trasmettere un’importante cultura della sicurezza. Le varie iniziative ideate dallo staff tecnico (come sempre guidato con competenza dall’esperto Vittorino Gasparetto) sono state articolate nel Progetto “Pinocchio in bicicletta” che prevede tre momenti distinti; dalla lezione teorica in aula presentata da Sandro Baracco, all’uscita a piedi degli alunni lungo le vie del paese scortati da una pattuglia della Polizia stradale di Rovigo con l’Assistente capo Andrea Baletti e Diego Allegro con la collaborazione di Mirvano Mazzetto vice presidente del Comitato Provinciale FCI durante la quale gli agenti hanno spiegato “dal vivo” le varie situazioni problematiche che si possono verificare nella strada.ciclismo

Infine, il momento ludico molto atteso dai bambini, la gimcana di fine anno scolastico lungo un percorso attrezzato dagli educatori dell’Emic Bosaro nel giardino della scuola; non un momento competitivo ma un’occasione per tutti a provare la bicicletta e il grande fascino che emana questo mezzo.

Gli insegnanti hanno sempre dimostrato grande attenzione per queste esperienze che contribuiscono a incrementare il bagaglio personale degli alunni sul piano dei comportamenti corretti e anche su quello dell’autostima; per molti alunni si tratta del primo vero approccio al Codice della strada e alla bicicletta stessa e qualche bambino ha superato le proprie difficoltà, imparando ad usare la bici, proprio grazie al Progetto Pinocchio.ciclismo

Ultimo aspetto, ma non meno importante, toccato dal Progetto è quello legato al benessere personale poiché viene sottolineata l’importanza del movimento e dell’attività fisica che è possibile svolgere utilizzando la bicicletta; e non è poca cosa considerato come la sedentarietà stia diventando, purtroppo, un pessimo stile di vita per una buona parte della popolazione italiana.

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!