Home » Rally

Primo centro stagionale per Mondin al 1000 miglia

Il giovane adriese firma l’appuntamento di apertura del Campionato Italiano WRC, partendo con il piede giusto nell’intento di bissare il titolo tricolore del 2017.
2 maggio 2018 Stampa articolo

rallyADRIA – Michele Mondin non tradisce le aspettative della vigilia e, al termine della quarantaduesima del Rally 1000 Miglia, prima prova del Campionato Italiano WRC, sigla il primo successo che equivale alla testa della classifica di campionato, nel raggruppamento A6 e K10.

Per il pilota di Adria, portacolori della scuderia G.R. Motorsport, la trasferta in terra bresciana non è stata per nulla agevole, vissuta tra qualche problema di setup ed un avversario ostico come Stival.

Al bel successo in classe A6, alla guida della Citroen Saxo gruppo A curata da Assoclub Motorsport, il polesano, in coppia con Haianes Tania Bertasini, ha aggiunto il gradino più basso del podio nella speciale classifica dedicata agli under 25.

“Volevamo partire con il piede giusto e ci siamo riusciti” – racconta Mondin – “perchè, in un campionato impegnativo come il CIWRC, è fondamentale essere costanti e non commettere passi falsi. Nei piani della vigilia avevamo deciso di optare per saltare il Salento e, a bocce ferme, l’aver colto il risultato pieno qui a Salò è da considerarsi ottimo. Abbiamo raccolto il massimo dei punti a nostra disposizione ma non siamo ancora certi del nostro futuro. L’intento era quello di passare direttamente al Marca ma, solo nei prossimi giorni, decideremo effettivamente come muoverci, anche sulla base di cosa faranno i nostri avversari. Dal Marca dovrebbero entrare in gioco almeno un paio di nuovi concorrenti, molto validi, quindi la trasferta pugliese potrebbe rivalutarsi in quest’ottica.”

Si presentano in tre, venerdì sera, al via della prova speciale spettacolo “AC Brescia” e Mondin, tricolore in carica, mette subito in chiaro le proprie intenzioni: suo il miglior tempo con un decimo di vantaggio su Stival.

Il giorno seguente l’adriese parte a testa bassa e vince la “Gardone Riviera” mentre Stival gli rende il colpo sulla successiva “Passo Fobbia”, passando al comando per sette decimi.

A “Moerna” Mondin è ancora secondo e, complice la sospensione della seguente “Pertiche – Eligio Butturini”, si conferma alle spalle di Stival per 3”7.

Usciti dalla service area e risolti i problemi di assetto che lo avevano rallentato in mattinata Mondin torna alla vittoria sul settimo impegno di giornata, la ripetizione di “Passo Fobbia”.

La lotta tra i due è elettrizzante: vincendo la speciale numero otto Stival si presenta al via della conclusiva “Pertiche – Eligio Butturini” con 3”9 sul polesano.

Dopo un’intera giornata vissuta sul filo dei secondi sarà proprio quest’ultimo a dare la zampata decisiva, infliggendo ben 16”5 a Stival, che lo farà salire sul gradino più alto del podio.

“Dopo una mattinata travagliata per problemi di setup” – sottolinea Mondin – “abbiamo atteso,

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!