Home » Corsa, PATTINAGGIO

Skating Club Rovigo sempre sugli scudi

4 maggio 2018 Stampa articolo

pattinaggioAltri due trofei all’indomani della 33esima edizione del Memorial Arturo Ponzetti hanno reso protagonista lo Skating Club Rovigo. Lunedì 30 aprile si è disputato il 43° trofeo Città di Lusia, martedì I maggio lo storico trofeo del Lavoro, in piazza Ariostea a Ferrara, dove la formazione verdeblù si è classificata rispettivamente quarta e quinta in classifica generale di società, mentre trionfatrice come ormai consuetudine, l’indomabile Mens Sana Siena in entrambi i trofei.  

Quanto ai risultati, gli atleti della giovanile hanno ben figurato in entrambe le manifestazioni con picchi di risultato ad opera di Marco Giandoso, cat. Esordienti, argento nei 1000 metri in linea a Lusia, oro nei 3 giri in linea a Ferrara, oltre all’oro ottenuto sempre a Ferrara da Matilde Crivellari (sempre cat. Esordienti) nei 90 metri sprint. Hanno poi partecipato Giacomo Salomoni, Giorgia Gresele, Asia Pigato, Martina Negri, Akira Abril Juriz Zen, nei giovanissimi, Jacopo Rizzo, Elena Ponzetto, Anna Gambalonga Benà, Greta Scalabrin negli esordienti, Michele Rizzo ed Emma Trovò nei Ragazzi 12. Nelle categorie maggiori, nei Ragazzi, buoni piazzamenti per Filippo Santato sia a Lusia (dodicesimo nei 3000 metri a punti) che a Ferrara (settimo in gara corta, diciassettesimo in gara lunga) ed Elisa Berto che sfiora il podio a Ferrara giungendo quinta nei 90 metri sprint.pattinaggio

Salendo di categoria (Allievi), Leonardo Fantato spicca a Lusia nei 400 metri sprint con un ottimo bronzo. Negli Junior, ha partecipato Alberto Barison, solo nella tappa di Ferrara, decimo nei 10 giri in linea. Infine, nei Senior, Mattia Diamanti nelle gare di velocità di è piazzato quinto a Lusia (400 metri sprint), lambito il podio nel giro sprint di Ferrara, quarto; completano il quadro Giovanni Arzenton (ottavo nel giro sprint) e Nicolò Greguoldo (sesto a Ferrara, undicesimo a Lusia). Ma il gran finale è pervenuto dalle performance di Benedetta Rossini, due volte sul podio a Lusia, oro nei  400 metri sprint, bronzo in gara lunga (5000 metri a punti), prima anche a Ferrara nel giro sprint, oltre un quarto posto nei 10 giri in linea. La giovane atleta nelle forze verdeblù da questa stagione agonistica, studentessa universitaria di Medicina a Bologna si dice  “Molto felice perché finalmente sono riuscita a esprimermi senza fare errori. Entrambe le gare le ho vinte in spaccata, quindi sono state abbastanza combattute e si è deciso tutto in volata”. Primato infine nei Master a Ferrara, per Desiana Caniatti nei 5000 metri, settimo per Paolo Campi.

Queste due tappe erano inserite nel circuito Italian Inline Tour che ultimerà la sua corsa il 2 Giugno a Siena. Invece il prossimo appuntamento al Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG sarà già sabato prossimo, 5 maggio, con il recupero del Campionato Provinciale su strada a partire dalle ore 14.30.     “foto di Isabella Gandolfi”.pattinaggio

C.S.



Articoli correlati