Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: via ai play off, ai quarti sfida con Fucecchio

10 maggio 2018 Stampa articolo

volleyInizia l’avventura ai play off dell’Alva Inox Delta Volley. La squadra di Mario Di Pietro incrocerà nei quarti di finale il Dream Volley Fucecchio, seconda forza del girone D di Serie B Maschile. La gara d’andata si disputerà sabato 12 maggio alle 20.30 presso il Palasport di Porto Viro; il match di ritorno mercoledì 16 in casa dei toscani, con inizio alle ore 21; l’eventuale “bella” sabato 19 di nuovo a Porto Viro e di nuovo alle 20.30.

D’obbligo un’analisi dettagliata della stagione di Fucecchio. I bianconeri, come già anticipato, hanno concluso il loro campionato in seconda posizione con 50 punti all’attivo, frutto di 18 vittorie (una in più della capolista del girone D Campegine, ma ben quattro in meno dell’Alva Inox) e sei sconfitte. In perfetto equilibrio il bilancio tra le partite disputate in casa ed in trasferta: nove successi interni (quattro 3-0, quattro 3-1, un 3-2) e nove esterni (uno 0-3, quattro 1-3, quattro 2-3); tre le sconfitte subite tra le mura amiche (una per 0-3, una per 1-3, una per 2-3) e tre i ko incassati lontano da Fucecchio (due 3-0, un 3-1).

In altre parole, il Dream Volley si presenta con la fama di avversario temibile ad ogni “latitudine”. Toccherà al Delta affrontare questa doppia (o tripla…) sfida con il piglio giusto, lo stesso che i nerofucsia misero in mostra nei quarti di finale di Coppa Italia dello scorso febbraio, quando riuscirono ad imporsi 3-0 sui toscani, guadagnando così l’accesso alla Final Four. Grande protagonista della serata fu Carlo Trolese, autore del muro decisivo nel primo set (conclusosi 26-24), che spianò la strada alla vittoria dell’Alva Inox. Proprio al centrale classe ’90 sono affidate le considerazioni di questa caldissima vigilia di playoff: “Oggi come allora, le sorti di Fucecchio dipendono in buona parte dal rendimento dei laterali Lumini ed Hendriks, due giocatori di grande esperienza e qualità. Cercheremo di metterli in difficoltà a partire dal servizio, riducendo al minimo il gioco al centro. Sono convinto, comunque, che sarà soprattutto la voglia di vincere a fare la differenza in questo confronto. Nel corso della stagione – prosegue Trolese –, e in particolare negli ultimi mesi, ci siamo trovati a dover cambiare l’assetto di squadra più volte a causa degli infortuni. Rispetto al match di febbraio, quindi, stiamo ancora lavorando per perfezionare alcune situazioni tecnico-tattiche. Tuttavia, ritengo che questo periodo di sofferenza e i sacrifici che ognuno di noi ha dovuto fare ci abbiano aiutati a maturare come gruppo, in primis a livello di concentrazione e di consapevolezza. Per quanto mi riguarda, non è stato facile recuperare dall’infortunio, restando ai margini nei momenti clou della stagione, ma ora il peggio dovrebbe essere alle spalle, e per questo voglio ringraziare la società, che mi è stata molto vicina, e l’equipe del dottor Stella, sempre disponibile e professionale. Al pari dei miei compagni, sono molto carico in vista dei play off, vogliamo regalare a Porto Viro la Serie A. Ne approfitto per fare un appello ai nostri tifosi, che sono il nostro settimo uomo in campo, un valore aggiunto straordinario: vi aspettiamo numerosi sabato in Palazzetto, aiutateci a compiere un’altra impresa”.

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!