Home » Football

Alligators Rovigo: Obiettivo raggiunto

14 maggio 2018 Stampa articolo

footballL’ultima partita di campionato era per gli Alligators Rovigo come il saggio finale di un corso di ballo: salire sul palco per mostrare al mondo del football americano quanto imparato durante la stagione di debutto. Il teatro in cui si sono esibiti gli alligatori era impegnativo, perché lo Stadio Battaglini non può richiedere altro che eccellenza, e come avversario da affrontare quegli Islanders Venezia primi in classifica, con solo vittorie in stagione ed obiettivo di fare strada ai play off.

La partita di andata a marzo si era chiusa con un esplicativo 63-0, quindi il risultato della partita era già scritto. Ma l’obiettivo era mostrare la crescita, e questo si può dire con certezza che sia stato ampiamente raggiunto!

In poco più di due mesi Rovigo è passata dal subire 30 punti nel primo quarto a concludere la partita con 40 presi in totale. Ma soprattutto il primo tempo si è chiuso 0-13 ed a fine terzo quarto erano appena 20 i punti segnati da Venezia. Poi la stanchezza ha colpito duro i biancoverdi, che stavano spremendosi al massimo per cercare di giocare alla pari di una squadra ad un livello al top in Italia, e così sono arrivati tre touchdown nel solo quarto quarto a portare a 40 il totale.football

In egual modo l’attacco Alligators ha mostrato passi avanti, anche se lo 0 nei punti segnati non lo dica. A Venezia a marzo si è riusciti a passare la metacampo solo una volta, domenica a Rovigo in tre differenti occasioni gli alligatori sono arrivati alla Red Zone (le ultime 20 yard del campo) veneziana.

Poi quando il campo si è ristretto la difesa Islanders è stata perfetta ed

ha fermato la speranza polesana di riuscire a muovere il proprio tabellone, ma comunque tutta la squadra Alligators ha fatto una bella figura. Confermata dai complimenti ricevuti anche dallo staff veneziano.

 

C.S.



Articoli correlati