Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: semifinali play off, ostacolo Saronno

21 maggio 2018 Stampa articolo

volleySemifinali dei play off di Serie B maschile. Dopo aver superato Fucecchio nei quarti, l’Alva Inox Delta Volley si appresta ad affrontare la Pallavolo Saronno. Gara d’andata mercoledì 23 maggio (ore 21) al Pala Dozio di Saronno, ritorno sabato 26 a Porto Viro (ore 20.30), l’eventuale “bella” mercoledì 30, di nuovo a Saronno (e di nuovo alle 21). Rispetto al turno precedente, dunque, l’Alva Inox non avrà dalla sua il fattore campo qualora si arrivasse a gara tre. Questo perché Saronno ha concluso la regular season in testa al suo girone (61 punti in 26 partite disputate) mentre il Delta – pur avendo totalizzato più punti (65) in meno gare (24) – si è qualificato ai play off come seconda forza del proprio raggruppamento.

Le due squadre si sono già “annusate” in occasione della Final Four di Coppa Italia disputata a Porto Viro. Saronno uscì battuta 3-1 dalla semifinale contro Portomaggiore e venne sconfitta 3-2 da Lamezia nella finale terzo-quarto posto; i nerofucsia padroni di casa eliminarono Lamezia in semifinale (3-2), ma vennero piegati 3-1 da Portomaggiore nell’ultimo atto del torneo. Acqua ormai passata, il presente si chiama play off. I varesini hanno avuto la loro occasione di staccare il biglietto diretto per l’A2 nello “spareggio” contro la prima del girone B, Cisano: un doppio confronto amarissimo per i ragazzi di Pierluigi Leidi, surclassati dai bergamaschi (3-0 all’andata, 0-3 al ritorno) e “rimandati” al tabellone delle seconde.

Senza dubbio, a pesare sul rendimento di Saronno gli infortuni patiti dal centrale Falanga e dal regista Coscione nelle settimane precedenti la sfida contro Cisano. Assenze con cui la formazione lombarda dovrà fare i conti anche nell’imminente confronto con l’Alva Inox. “Si tratta di due elementi molto importanti, dispiace per il loro infortunio, ma sicuramente il fatto che non siano a disposizione rappresenta un vantaggio per noi – afferma Paolo De Angeli, alzatore del Delta Volley –. Ho osservato Saronno con attenzione durante la Final Four e mi sono piaciuti tanto. Sono una squadra equilibrata, che magari non ha in rosa dei fuoriclasse assoluti, ma tutti atleti di buon livello. Giocano una bella pallavolo, veloce e regolare, per cui dovremo stare in guardia. Venendo a noi, la vittoria di Fucecchio ci ha dato morale: siamo andati sotto e siamo riusciti a reagire, soprattutto grazie agli innesti dalla panchina. Penso sia stato un segnale di grande forza, abbiamo dimostrato che in questi play off Porto Viro può contare non solo sui titolari, ma su una rosa di 13-14 atleti, ognuno dei quali in grado di dare il proprio contributo nel momento del bisogno. Che suggerimenti mi sento di dare alla squadra in vista dei prossimi impegni? Non sono un allenatore, faccio fatica a dare dei consigli… L’esperienza, però, mi spinge a dire che da qui in avanti saranno fondamentali la voglia di vincere, che i miei compagni hanno già dimostrato di avere, l’umiltà, specie quando si affrontano avversari di un certo livello, e la pazienza, che non deve venire meno neanche nelle difficoltà. Siamo un gruppo formato da tanti ottimi giocatori, dobbiamo avere fiducia nelle scelte del coach e nei compagni di squadra”.

C.S.



Articoli correlati