Home » Baseball B

BSC Rovigo, ancora un pareggio

22 maggio 2018 Stampa articolo

baseballBsc Rovigo  1 0 0 0 0 0 0 0 0 = 1

Dynos Verona  2 0 4 1 0 0 0 0 1 = 8

Bsc Rovigo  1 0 0 0 0 4 0 1 1 = 7

Dynos Verona  1 0 0 0 0 4 0 1 1 = 6

Il roster: Reyes, Salvatore, Schibuola, Rondina, Lavezzo, Chieregato, Taschin, Agostinello, Gonzales, Masiero, De Marchi, Pietrogrande, Greggio, Malengo, Castaldelli.

Il Baseball Softball Club Rovigo è ancora un diesel. Contro i Dynos Verona arriva un buon pareggio grazie a una gara due giocata con carattere e determinazione.

 Ancora una partita a due facce per il Baseball Softball Club Rovigo. Contro i Dynos Verona domenica 20 maggio è andata in scena una replica della prestazione messa in campo il weekend precedente sul diamante dell’Europa Sager. Il settimo turno si chiude con un nuovo pareggio, frutto di una gara uno decisamente opaca, chiusa 8-1 in favore degli scaligeri, e di una gara due vinta con carattere e determinazione 7-6. Il punto incamerato, pur lasciando qualche interrogativo, alimenta la striscia positiva dei rossoblù e li mantiene in scia di molte squadre che stazionano a metà classifica nel girone B di Serie B.

Sul diamante della Tassina per ragazzi di Fidel Reinoso la strada si fa subito in salita. Nel roster c’è Malengo, ma nella vigilia ha dovuto alzare bandiera bianca Vigato a causa di un problema fisico. Nel primo inning Frigato va subito a punto ma non basta a compensare i due passaggi a casa base degli ospiti. A mancare però è soprattutto la difesa. Troppe le segnature concesse con errori grossolani ai veronesi, che soprattutto nel terzo inning scavano il solco mettendo in cassaforte la prima sfida.baseball

Anche gara due non inizia nel migliore dei modi. Sul monte di lancio Rondina prende il posto di Pietrogrande e Masiero, ruotati in gara uno. Rovigo però continua a sbagliare molto e al quinto inning si trova già sotto 5-1. Per i Dynos sembra una passeggiata di salute, al punto che la stella Aldigheri, nel mirino dei talent scout della Major League, resta comodamente in panchina a guardare i compagni. Rovigo finalmente si scuote. Il cambio di schieramento in difesa, con Malengo spostato interbase, dà i suoi frutti e una serie di valide al sesto inning porta a casa base Frigato, Salvatore, Schibuola e Gonzales per il momentaneo 5-5. Sul monte di lancio scaligero sale baseballAldighieri, su quello rodigino si presenta Taschin. La prova del lanciatore rossoblù è solida coma la scorsa settimana: dopo aver incassato un punto al settimo inning, chiude lasciando a secco le mazze avversarie. Rovigo trova prima il pareggio con Schibuola, poi all’ultimo inning Salvatore con una valida porta a casa Reyes per il punto che decide la gara.

“La squadra è viva e ancora una volta ha dimostrato di avere carattere – commenta Fidel Reionoso, manager rossoblù – Purtroppo le continue assenze per infortunio ci costringono ogni volta a rivedere i nostri piani e a soffrirne ora è soprattutto la difesa. Rimaniamo molto fiduciosi. Le reazioni avute nelle due ultime partite ci spingono a proseguire il nostro percorso con ottimismo”.

Per i rossoblù si prospetta ora un turno di riposo. La trasferta in programma domenica sul campo dei Dregons è stata infatti rinviata a causa di problemi organizzativi legati all’uso del diamante di Conegliano Veneto.baseball

C.S.



Articoli correlati