Home » Baseball B

Doppio stop per il Bsc Rovigo

11 giugno 2018 Stampa articolo

baseballBlu Fioi Ponzano Veneto  7 1 3 4 1 0 X = 16

Itas Baseball Softball Club Rovigo  0 0 1 0 0 0 0  = 1

Blu Fioi Ponzano Veneto  0 0 0 0 7 3 2 0 X = 12

Itas Baseball Softball Club Rovigo  4 0 1 6 0 0 0 0 0 = 11

PONZANO VENETO – Doveva essere la trasferta delle conferme, invece si è tradotta in un’occasione persa. L’Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo torna da Ponzano Veneto senza alcun punto. Domenica 10 giugno, nella prima giornata del ritorno di Serie B, i Blu Fioi hanno superato i rossoblù 16-1 in gara uno e 12-11 in gara due. Ancora una volta i ragazzi del manager Fidel Reinoso hanno messo in campo due prestazione completamente diverse. E i rimpianti sono legati soprattutto alla seconda.

Gara uno è senza storia. Nonostante il recupero in extremis di Reyes, Rovigo deve fare a meno di Salvatore ed è costretto a schierare un febbricitante Rondina. Le non perfette condizioni del lanciatore, schierato subito sul monte, sono evidenti già dal primo inning: i padroni di casa passano sul piatto ben 7 volte. Poi arrivano altri 9 punti tra la seconda e la quinta ripresa. I rossoblù non riescono a rispondere e raccolgono l’unico punto della loro partita con Ferrari al terzo inning. Frigato, Lavezzo e Callegari, alternatisi sul monte di lancio, non cambiano gli equilibri e la gara si chiude con anticipo al settimo inning.

Ben diverso lo spirito con cui i rossoblù affrontano gara due. Reyes, Frigato, Schibuola e Malengo suonano la carica in un primo turno di battuta da incorniciare. Pietrogrande dal monte di lancio tiene sotto controllo le mazze dei Blu Fioi, consentendo ai compagni di squadra di allungare anche nel terzo (Malengo) e soprattutto nel quarto turno d’attacco (Ferrari, Reyes, Frigato, Malengo, Rondina, Vigato). Rovigo vola sul più 11, la partita sembra chiusa. Poi al quinto inning la brusca frenata: Pietrogrande si inceppa e i padroni di casa arrivano a casa base 7 volte. Nel turno successivo rimontano altri 3 punti, poi al settimo firmano addirittura il sorpasso. I rossoblù pagano forse il tardivo cambio di lanciatore e anche in attacco non riescono più a pungere. Scivola così dalle mani una partita che sembrava già vinta.

“Sarebbe stato importante tornare da Ponzano Veneto con almeno un punto – sottolinea un amareggiato manager Fidel Reinoso – Speriamo che questo doppio passo falso, e soprattutto le modalità con cui è arrivato, non condizionino il prosieguo del nostro campionato. Siamo decisi a rifarci già nelle due gare contro l’Alpina Trieste in programma nel prossimo turno”.

Il roster: Reyes, Salvatore, Schibuola, Rondina, Lavezzo, Chieregato, Agostinello, Gonzales, Pietrogrande, Malengo, Frigato, Ferrari, Taschin, Callegari, Cherubin, Marini

C.S.



Articoli correlati