Home » superbike

SuperBIKE: a Brno vince la Yamaha di Lowes

11 giugno 2018 Stampa articolo

superbikeBRNO – (Repubblica Ceca) –  Che campionato, quello delle derivate di serie di quest’anno, ogni gara una storia diversa. Dopo essere andata a vincere a Donington, nella tana della Kawasaki, la Yamaha ha piazzato un incredibile vittoria anche a Brno, Rea fuori dai giochi perché cade a terra, non si vedeva dal 1 ottobre 2017 quando a Magny Cours, Rea colpì la moto di Laverty che gli era caduto proprio davanti. Peccato per Melandri,, che non ne ha approfittato, e anche stavolta è andata male. Lowes non sbaglia e vince la sua prima gara in Superbike. La Kawasaki è ancora la moto da battere ma alle sue spalle non c’è più la Panigale bensì la R1.

Alex Lowes festeggia la sua prima vittoria in Superbike. Dopo 118 gare disputate e 8 podi, a Brno Alex ha trovato l’equilibrio giusto con la sua R1.

#CzechWorldSBK Automotodrom Brno: Race 2

  1. Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)  
    2. Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)  +2.167 
    3. Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) +7.649

Con le Kawasaki nella sabbia, le due Aprilia hanno sfiorato il podio. I problemi delle RSV4 rimangono, ma la moto sembra più facile da guidare tanto che sia Laverty che Savadori riescono ad andare più forte senza finire per terra.

La BMW di Baz non convince, peccato per il team francese che meriterebbero di più.superbike

 Classifica piloti:

 

  1. Jonathan Rea (GBR) Kawasaki(270 punti)
    2. Chaz Davies (GBR) Ducati (205 punti)
    3. Michael van der Mark (NED) Yamaha (196 punti)

Tanta gente a Brno, capitale della MotoGP, dove nonostante un clima variabile e la pioggia di domenica sono accorsi in oltre 50.000 nei tre giorni. Un buon segnale per la Superbike che ora volerà a Laguna Seca, per poi tornare in Italia, in riva all’Adriatico.

Buono Sport a Tutti

Per www.agorasportonline.it Alessio Marini

2018 Photos for media of Dorna MotoGP.

 Per rimanere sempre aggiornati su concerti, eventi e manifestazioni sportive visita il mio sito.

Alessio Marini



Articoli correlati