Home » Ginnastica Ritmica, SECONDO PIANO

Grande successo per il saggio finale di Ritmica Gimnasia

La società rodigina ha allestito uno spettacolo improntato sulla favola de “La Bella e la Bestia”
17 giugno 2018 Stampa articolo

ginnastica ritmicaROVIGO – S.a.r Ritmica Gimnasia va in vacanza, questo però non vale per settore agonistico che prosegue la preparazione in vista dei prossimi impegni. Il sipario è calato come è ormai tradizione nella palestra di via Mozart a Rovigo, con il saggio finale che è stato dedicato interamente allo spettacolo, con un susseguirsi senza soluzione di continuità di coreografie e balletti il tutto condito con musica in una fusione di ginnastica e danza che ha esaltato le capacità ritmiche delle ragazze.

Come sempre gli spalti erano gremiti e le atlete hanno ottenuto appalusi a scena aperta, le agoniste di cui si è potuta ammirare e applaudire la bravura tecnica ed espressiva, alle più piccole che hanno stappato consensi a non finire per la loro simpatia.

Ad assistere alle performance delle bambine e ragazze della società polesana, che vanta circa 200 atlete suddivise tra le sedi di Rovigo, Villadose, Sant’Urbano e Arquà Polesine, genitori, nonni, zii e parenti vari che non hanno mancato di sottolineare apprezzamenti per le coreografie e costumi delle atlete. Soddisfatti i tecnici, Rossella Allegro, Giulia Migliorini, Isabella Giribuola, Chiara Cuppini, Arianna Nicoli, Irene Baratto, Paola Bonafin, Martina Rozzi, Cristina Ferrari, Federica Cappellato, Lisa Campion, Dalida De Palo.ginnastica ritmica

Dopo essere state “in Europa” due edizioni fa e in “Africa” nella scorsa, quest’anno le atlete sono tornate nel mondo delle favole per raccontare la fiaba de “La Bella e la Bestia”.

Questo saggio è a conclusione dell’anno per lavorare e riunire le sedi in un’unica grande festa.

ginnastica ritmicaA maggio sono stati fatti due saggi di ritmica, dove è stato presentato l’intero programma gare a Sant’Urbano e l’altro mettendo insieme le sezioni Arquà e Sant’Urbano al pomeriggio e uno serale con le sezioni Casalini, Viale Trieste e Villadose.

Le coreografie, salvo la penultima che è stata fatta da Federica Iacuzzi, tutte le altre sono state allestite dalle istruttrici ognuna per la sua sede: Sant’Urbano: villaggio, taverna coreografato da Giulia Migliorini.

Arquà: set tazze, piatti, Forchette, coltelli, biscotti coreografato da Giulia Migliorini e Cristina Ferrari.

Casalini: oggetti: pianoforte, orologi, armadi, lumiere, spolverine coreografati da Irene Baratto, Cristina Ferrari, Paola Bonafin e dalle aiutanti Dalida De Palo e Federica Cappellato.

Viale Trieste: damigelle e lupi coreografato da Isabella Giribuola, Chiara Cuppini, Arianna Nicoli, Martina Rozzi.

Viale Trieste personaggi principali: coreografato dalla responsabile Rossella Allegro.ginnastica ritmica

Villadose: la rosa coreografate da Isabella Giribuola e Cristina Ferrari.

La presidente della società Giovanna Soattini ha sottolineato come lo spettacolo, ma anche la quotidianità della Ritmica Giamnasia, sia il frutto di un lavoro di equipe in cui nessuno sovrasta nessuno. Il saggio di fine anno fa vedere il percorso che le ragazzine hanno fatto da settembre a giugno. Compaiono tutte le bambine con eguale considerazione dalle più piccoline che hanno cinque anni alle adulte che ora sono istruttrici. Questo per la Gimnasia significa valorizzare tutte le potenzialità che ci sono e che danno luce alla società.

La stagione non è ancora terminata per le atlete agoniste di viale Trieste che continueranno gli allenamenti in vista del campionato nazionale di federazione che si terrà a Rimini a fine giugno. Nel frattempo, ad Arquà e Sant’Urbano dall’ultima settimana di giugno fino alla prima di agosto parte il corso di perfezionamento tenuto dalla tecnica Giulia Migliorini con l’intento di arricchire, migliorare e solidificare le nozioni apprese durante l’anno in vista dell’anno 2018/2019

Attraverso la narrazione, voce fuori campo di Letizia Ciampa e Andrea Mete, sono state eseguite 10 bellissime coreografie che hanno visto esibirsi tutte le atlete, dalle più giovani alle più esperte agoniste in uno spettacolo senza soluzione di continuità.  Le canzoni in italiano tratte dal film  sono cantate da Ilaria De Rosa, Luca Velletri, Marco Manca, Frédéric Lachkar, Luca Biagini, Giò Giò Rapattoni, Daniele Giuliani, Jacqueline Maiello Ferry, Fiamma Izzo e Pietro Biondi.

ginnastica ritmicaStoria

La Società s.a.r. Ritmica Gimnasia nasce nel 1985 con il nome di Attrezzistica Rodigina.

Da trentatré anni promuove la disciplina sportiva della Ginnastica Ritmica con un settore promozionale ed uno agonistico, offrendo ogni anno la propria attività nei comuni di Rovigo, Villadose, Sant’Urbano e Arquà Polesine. È affiliata alla F.G.l. Federazione Ginnastica d’Italia — ed è regolarmente iscritta nell’elenco delle Società Sportive CAS — Centro di Avviamento allo Sport — del CONI di Roma. Oggi, la società vanta l’iscrizione di circa 200 atlete, seguite con perizia, talento e serietà da uno staff allenatrici in possesso dei brevetti di Istruttore F.G.I coordinate dal Tecnico Rossella Allegro, laureata in scienze motorie, Istruttore e Giudice Federale.ginnastica ritmica

Tutte le atlete sono tesserate alla F.G.I., una parte di queste, oltre ad intraprendere il settore agonistico svolge I programmi del settore generale e promozionale.

Ogni anno, la società partecipa attivamente e con regolarità al Campionato organizzato dalla FGI., ottenendo sempre ottimi e crescenti risultati, e dall’Ente di promozione sportiva Uisp

Iole Sturaro



Articoli correlati