Home » Rally

Niente rally della Marca per Mondin

Il giovane adriese, leader provvisorio della Coppa ACI Sport di categoria nel Campionato Italiano WRC, sarà costretto a saltare l’appuntamento trevigiano.
20 giugno 2018 Stampa articolo

rallyADRIA (Rovigo) – Una bella tegola quella caduta, nelle ultime giornate, sulla testa di Michele Mondin, il quale non potrà difendere la propria leadership nel terzo atto del Campionato Italiano WRC, in programma per questo fine settimana con l’edizione numero trentacinque del Rally della Marca.

Per il portacolori della scuderia G.R. Motorsport un colpo basso della sorte che, di fatto, interrompe la splendida cavalcata del polesano, fatta sin qui di due successi in altrettante trasferte, al 1000 Miglia ed al Salento.

In sostanza la difficoltà nel reperire alcune componenti del cambio, della Citroen Saxo gruppo A, ed il dilatarsi dei tempi di consegna costringeranno il pilota di Adria a guardare, da bordo strada, i propri avversari che cercheranno di sfruttare al meglio l’assenza del capo classifica.

“Le noie meccaniche che sono spuntate fuori alla fine del Salento” – racconta Mondin – “sembravano di poco conto ed invece, quando abbiamo controllato con i ragazzi di Assoclub Motorsport, ci siamo resi conto che avevamo un bel problema con il primario del cambio. In queste condizioni non saremmo nemmeno usciti dalla prova spettacolo del venerdì sera. Abbiamo così dato il via ad una ricerca furiosa per trovare i pezzi ma, purtroppo, non ci arriveranno prima della prossima settimana. Quindi addio Marca. Peccato, per noi era quasi una gara di casa, oltre che essere davvero bella. Che ci possiamo fare? Ingoieremo il rospo.”

L’amarezza del boccone da digerire viene addolcita da una situazione di classifica provvisoria che premia il lavoro svolto da Mondin, perfettamente coadiuvato da Haianes Tania Bertasini alle note.

Nella Coppa ACI Sport, riservata alle vetture delle classi A6, Prod. E6 e K10, il giovane adriese comanda le operazioni con ben diciotto punti su Stival, unico iscritto al Marca, e su Liguori mentre il terzo, Bonizzardi, accusa un passivo di venti lunghezze.

Tra gli Under 25 Mondin occupa il gradino più basso del podio, con quattro punti di ritardo da Gonzo, secondo, e dieci da Grani, primo.

Stesso ordine, con distacchi un po’ più ampi, per l’analoga classifica della Michelin Cup, dove il pilota della trazione anteriore francese paga il gap tecnico nei confronti delle più recenti Peugeot 208 R2 della concorrenza.

“Ad essere onesti non siamo spaventati da questo stop forzato” – sottolinea Mondin – “perchè abbiamo creato un importante solco vincendo i primi due appuntamenti di campionato. Qui al Marca, tra gli attuali classificati, ci sarà solo Stival che potrà recuperare sfruttando la nostra assenza. Nella peggiore delle ipotesi rimarremo comunque in testa, seppur di poco. Comunque vada il risultato del Marca noi torneremo in abitacolo al Rally del Friuli di fine agosto. Sarà sicuramente una bella battaglia fino alla fine e non vediamo l’ora di ricominciare.”

C.S.



Articoli correlati