Home » Podismo

La “Pretty Run” colora di rosa il centro

Mille sportive hanno invaso strade e piazze di Rovigo grazie alla terza edizione dell’evento podistico, per la prima volta dedicato alle sole donne. Il ricavato andrà al “Progetto Yoga” dell’Aism
24 giugno 2018 Stampa articolo

podismoROVIGO – “La fatica non è mai sprecata. Soffri ma sogni”. Lo diceva il grande Pietro Mennea, l’hanno ribadito le mille donne che questa sera, 23 giugno, hanno dato vita alla “Pretty Run 2018”. La celebre frase del velocista azzurro, scelta come messaggio simbolico della terza edizione, è rimbalzata tra una maglietta e l’altra nell’enorme fiume rosa che ha attraversato il cuore di Rovigo, per l’occasione chiuso al traffico automobilistico. Piazza Matteotti è diventata il quartier generale per runner, camminatrici ma anche tante donne, ragazze e bambine che si sono presentate sulla linea di partenza spinte solo dal desiderio di prendere parte a un evento non competitivo, anche quest’anno organizzato dallo staff della CorriXRovigo, che è andato ben oltre l’aspetto sportivo. Come nelle prime due edizioni la “Pretty Run” si è distinta per il suo scopo benefico. Quanto ricavato dalle iscrizioni sarà devoluto al “Progetto Yoga” della Sezione rodigina dell’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). Un gesto concreto in sostegno alla lotta contro una malattia che anche nel nostro Polesine colpisce soprattutto la componente femminile della popolazione.podismo

Già da metà pomeriggio il rosa ha iniziato a essere il colore dominante in centro città. Una festa diventata sempre più grande minuto dopo minuto. Riscaldamento a ritmo di zumba grazie a Marta e Ambra che hanno “messo in moto” gran parte del plotone. A portare l’entusiasmo alle stelle l’intrattenimento dei vocalist Mattia Casarin e Mattia Tenan, oltre alla musica di Matthew Ross dj. Prima del via il saluto dell’assessore allo sport del Comune di Rovigo, Andrea Bimbatti. “Lo sport è in grado di mandare massaggi di solidarietà a chi è meno fortunato – ha ricordato – Anche per questo la ‘Pretty Run’ si conferma un evento straordinario. Viva lo sport e viva le donne”.

podismoLo start alle 18.30. Tutte le partecipanti hanno indossato la maglietta rosa in tessuto tecnico trovata nel pacco gara, regalando così un colpo d’occhio davvero splendido. Due i tracciati proposti dallo staff organizzatore. Quasi “intimo” quello da 4,5 chilometri, snodato nel centro storico di Rovigo, con passaggi nelle piazze Vittorio Emanuele II, Garibaldi, Merlin e XX Settembre, nonché lungo la pista ciclabile di viale Trieste. Le più allenate hanno affrontato il tracciato da 9,5 chilometri che ha toccato anche il quartiere San Pio X e l’amata pista ciclabile Baden Powell. Lungo il percorso due ristori gestiti dai ragazzi di Confindustria Atletica Rovigo e dalle associazioni Down Dadi, Giovani in cammino e Uguali diversamente, presenza fisse ai ritrovi del giovedì sera firmati CorriXRovigo. Poi quello ricchissimo in piazza Matteotti offerto dalla Pasticceria Novecento e dal nutrito staff di Graziella Tagliani, fondamentale sostegno per la “Pretty Run”. podismo

Così come i circa 70 i volontari impegnati nella distribuzione dei pacchi gara (iniziata già ieri pomeriggio), nella raccolta delle ultime iscrizioni ma, soprattutto, nel presidio agli attraversamenti e ai passaggi più pericolosi lungo i due tracciati. Tra di loro anche i gruppi scout di Rovigo 1, Rovigo 2 e Villadose. A fine corsa 10 fortunate podiste si sono aggiudicate anche i premi messi in palio da Goa Goa, tra i sostenitori dell’evento.

La sfida di dedicate la “Pretty Run” solo alle donne è stata vinta. Ora anche Rovigo ha una corsa rosa al podismocento per cento. L’idea di aprire le iscrizioni sono al pubblico femminile è stata infatti dettata dalla volontà di uniformarsi alle altre analoghe manifestazioni podistiche organizzate in tutta Italia, a iniziare dalla stessa “Pink Run” di Padova e dalla “Run For Life Sudtirol” con le quali da quest’anno la “Pretty Run” è gemellata e che hanno portato il loro saluto oggi in piazza Matteotti. Tante le donne e ragazze arrivate a Rovigo attraversando l’Adige; molte altre quelle giunte da ogni parte del Polesine e dalle altre province vicine. Il risultato è stata una festa in grado di animare l’intera città, di scaldare i cuori e di tradursi in un importante gesto di solidarietà.

Negli spazi verdi dei giardini delle Due Torri, oltre al banchetto promozionale dell’Aism, anche quelli di tutti coloro che hanno sostenuto la terza edizione della “Pretty Run”. A iniziare dai main sponsor Pizzeria “La Deliziosa” e Pasticceria “Novecento”, ma anche Polis Ceramiche, Centro Attività Motorie – Bianalisi Veneto, Vitaldent, Aciemme Automobili, Archimedia, Water&Wine, Goa Goa, Ops Group e Salone Gaudenzi. Al loro fianco il gazebo dell’Enaip e quello dell’Nrc Rovigo, che ha proposto alcune dimostrazioni di primo soccorso.

 

C.S.



Articoli correlati