Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: Lamprecht-Fregnan la nuova coppia di liberi

23 luglio 2018 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Arrivano altre due conferme nel roster dell’Alva Inox Delta Volley: settima stagione consecutiva in maglia nerofucsia per Egon Lamprecht, quarta per Mattia Fregnan. Uniti dalla pluriennale militanza nel club polesano, ora i due atleti condivideranno anche il ruolo di libero: per Lamprecht, classe ’80, sarà una prima volta assoluta in questa veste, dopo una lunghissima ed onorata carriera da schiacciatore; per Fregnan, classe ’95, cresciuto nelle giovanili dell’Adria Volley, cambierà solo il compagno di reparto, che nell’ultima stagione era stato Paolo Fusaro.

In questi giorni la nuova coppia di liberi del Delta è già al lavoro in palestra agli ordini di coach Zambonin, un modo per mettere fieno in cascina prima dell’inizio ufficiale degli allenamenti. Ecco le impressioni di Egon Lamprecht: “Ultimamente mi ero reso conto di avere delle difficoltà in attacco, di non riuscire più ad esprimermi come qualche anno fa, perciò ho deciso di cambiare ruolo per mettere a disposizione della squadra le mie doti di seconda linea – racconta –. Sicuramente si tratta di una sfida molto stimolante, che oltre tutto mi permette di allungare, e non di poco, la carriera. L’obiettivo nel nuovo ruolo è migliorare in difesa e ricevere con la massima precisione possibile per facilitare il gioco dei nostri palleggiatori. Per quanto riguarda la squadra, inutile nasconderci: vogliamo vincere tutte le competizioni a cui prenderemo parte. A mio parere era molto importante confermare gran parte dei giocatori per partire già con un buon livello di intesa. Inoltre, sarà un grande vantaggio per la squadra poter contare su due ottimi alzatori con caratteristiche simili e su un opposto di grandissima qualità come Bellini”.volley

“È un onore condividere il ruolo con Egon, che per me ha sempre rappresentato un esempio da seguire – esordisce Mattia Fregnan –. Lui è un atleta di grande esperienza perciò mi potrà insegnare moltissimo, ma spero a mia volta di riuscire a dargli qualche consiglio utile: sono sicuro che tra di noi ci sarà un’ottima collaborazione. Per quanto riguarda la mia riconferma, sono contentissimo di essere rimasto a Porto Viro e molto motivato in vista della prossima stagione. I tre campionati di Serie B che ho alle spalle mi hanno aiutato a crescere, spero di avere più spazio quest’anno perché sento di poter dare una mano concreta al gruppo e allo stesso tempo voglio migliorarmi ancora come giocatore. Il progetto del club è chiaro e ambizioso, e sono orgoglioso di farne parte. La scorsa stagione ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca, ma quest’anno, anche grazie ai nuovi acquisti che sta facendo la società, abbiamo tutte le possibilità per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Massimo Zambonin, tecnico dell’Alva Inox, entra nel dettaglio sul lavoro svolto in palestra: “Ci stiamo concentrando sui meccanismi e sulle competenze del libero, senza escludere, però, alcuni aspetti tecnici legati alla difesa e alla ricezione, anche in palleggio – spiega –. Credo che Egon possa fare molto bene in questa nuova veste: certo, deve prendere confidenza con il ruolo, ma si sta applicando con grande attenzione e professionalità. Mattia naturalmente è più avanti da questo punto di vista, anche lui comunque sta lavorando molto duramente. Le gerarchie? Abbiamo stabilito che Egon partirà come primo libero per la maggiore attitudine nel fondamentale della ricezione, ma, come detto, ho visto molto bene anche Mattia in questi allenamenti e credo potrà essere utile alla squadra soprattutto in fase difensiva”.

C.S.



Articoli correlati