Home » Speedway

Europeo a Coppie. L’Italia in finale!

25 luglio 2018 Stampa articolo

speedway(Fonte http://www.magliazzurra.it/) L’Italia dello Speedway si è qualificata ieri, sabato 21 luglio, per la Finale Europea a Coppie – in programma il 1° settembre a Brovst, in Danimarca – grazie al secondo posto ottenuto nella semifinale di Lonigo (VI) alle spalle della Svezia. Terza la Repubblica Ceca, che partiva con i favori del pronostico e, invece, sarà esclusa dall’ultimo atto del torneo.

I piloti azzurri Michele Castagna e Nicolas Covatti sono riusciti a centrare un obiettivo prestigioso. Nella serata di gara, la prima avversaria da affrontare è stata la Repubblica Ceca. Vaclav Milik non ha deluso le aspettative, vincendo davanti a Covatti e Castagna, che si sono prontamente riscattati nella seconda uscita contro la Slovenia, vinta da Michele con Nicolas alle sue spalle. Nell’ottava batteria la Maglia Azzurra ha affrontato la Svezia ma non è stata fortunata: Covatti, per evitare il compagno di team, al termine del primo giro ha stretto troppo la traiettoria finendo a terra e rimediando una forte contusione al collo, che però non gli ha impedito di ben figurare nel prosieguo della competizione. Per nulla intimorito dal dover affrontare da solo il duo svedese, Castagna ha effettuato una grande partenza, vincendo la manche e ripetendosi più tardi contro l’inglese Ellis (unico rappresentante del suo team), sino a quel momento autore di tre successi di fila. Nell’ultima manche, la qualificazione è stata sigillata dalla vittoria contro la Romania. Castagna è stato quindi protagonista di quattro vittorie ed un secondo posto (quest’ultimo nella prima heat), Covatti di tre secondi posti, un terzo e un ritiro.speedway

La Maglia Azzurra ha quindi conquistato un’ottima seconda piazza, l’ultima valida per qualificarsi alla finale, con 20 punti a fronte dei 21 della Svezia e dei 16 della Repubblica Ceca.

“E’ un risultato molto importante”, ha dichiarato il Commissario Tecnico FMI Alessandro Dalla Valle, che ha voluto dedicare il podio a Nicolas Vicentin, convocato ma poi costretto al forfait. “Dopo una prima parte di stagione condizionata da infortuni e problemi di varia natura, questa era l’ultima occasione per esprimere il nostro valore a livello di nazionale. Cosa mi aspetto dalla finale? Grande equilibrio perché tutte le squadre saranno molto forti anche se, non essendo ancora noti i nomi dei convocati, è impossibile fare pronostici” Foto di Diego Tecchio

C.S.



Articoli correlati