Home » Football

Un alligatore all’All Star Game

L’atterraggio tra le stelle è avvenuto, ed ora Federico la Commare è divenuto un giocatore di Football Americano noto a livello nazionale
25 luglio 2018 Stampa articolo

footballL’atterraggio tra le stelle è avvenuto, ed ora Federico la Commare è divenuto un giocatore di Football Americano noto a livello nazionale! Il Defensive Lineman degli Alligators Rovigo è sceso in campo sabato sera nell’All Star Game, cioè la selezione dei migliori giocatori della stagione 2018 di tutto il Campionato Italiano di III Divisione, quello in cui gli alligatori polesani hanno debuttato questa stagione.

La terza serie nazionale è divisa in North Conference e South Conference, e lo stesso è stato fatto per i giocatori che erano presenti a Castel Giorgio, in provincia di Terni, in Umbria. La partita si è conclusa con un roboante 35-0 a favore della formazione settentrionale, dopo che nelle due precedenti edizioni era stato il meridione a svettare.football

Il buon “Orso”, come è chiamato da tutti in squadra, ha giocato col suo numero 96 sulle spalle ed ha davvero brillato, nonostante abbia iniziato a giocare con la palla ovale “in salsa americana” solo sei mesi fa.

Lo confermano ad esempio le parole di Domenico Cundari, l’Allenatore della Difesa dei Redskins Verona che ha occupato lo stesso ruolo nella partita di sabato per la squadra del Nord: “Federico ha giocato molto bene, è  un ottimo ragazzo che ha delle ottime basi da implementare. È più che disponibile a migliorare e crescere ed ha messo tutto se stesso in questa partita. Che si è più che meritato, visto che ha giocato anche in ruoli non suoi e questo non lo ha fermato ed ha messo tutto il suo impegno. Bravissimo ragazzo, che crescerà molto bene”.

footballOvviamente raggiante Federico, che ha fine partita ha commentato: “Sicuramente una grandissima soddisfazione personale e per la squadra, c’è da imparare ancora moltissimo ma è stata una esperienza che mi ha fatto crescere. Confrontarsi con giocatori come quelli presenti ti permette di imparare tantissimo. Un onore essere qui a giocare con loro!”.

C.S.



Articoli correlati