Home » Ciclismo giovanile

Bosaro Emic gran bottino ad Adria

14 agosto 2018 Stampa articolo

ciclismoADRIA – Sfiora il podio della speciale classifica dedicata alle società, A.S.D. G.C. Bosaro Emic del presidente Massimo Rossi, al “10° Trofeo Tessarin Menotti” organizzato per i Giovanissimi dalla A.S. Dilettantistica Liberi Ciclisti Adria 2002, in collaborazione con l’assessorato allo sport del Comune di Adria e l’amministrazione comunale, domenica 12 agosto nel comune rodigino che sorge sul Canalbianco. 

La società bosarese conta atleti premiati in ogni categoria per un totale di 10 medaglie, a partire dal bronzo di Riccardo Malagugin che rientra in gran forma dopo un periodo di fermo, incorniciato dal quinto piazzamento di Christian Zerbinato, un innesto vitale con tanta voglia di arricchire il medagliere. Continua a raccogliere i frutti del suo instancabile lavoro il DS Sandro Baracco, stabilmente al fianco dei suoi giovani e promettenti ciclisti, con l’argento a firma del G2 Davide Coltro e l’ottavo risultato del compagno di gare Alessio Scalabrini; Mattia Boreggio è settimo tra i G3 mentre si risale in graduatoria nelle categorie successive grazie al quarto miglior tempo di Filippo Sturaro (G4), Luca Destro (G5) e Aurora Andreotti (G6) ma anche nel maschile della categoria regina non si scherza con i gemelli Cristian e Federico Sinigaglia che dopo aver lottato nelle avanguardie per quasi 14 chilometri chiudono in sesta e nona posizione. E questi sono solo i risultati alla linea di arrivo perché non c’è corridore a maglia biancazzurra che non abbia dato filo da torcere agli avversari, con una risolutezza che ben poco si discosta da quella di ciclisti più maturi, davanti agli occhi il principale esempio che vive all’interno della società con gli Allievi Nicola Fedini, Lorenzo Gradani, Gianmarco Mazzucato e Pietro Riccio. Gli stessi Allievi nel pomeriggio saranno alle prese con il 35° Gran Premio Piemme Memorial Giuseppe Pizzolato a Scorzè, su di un circuito di 10,6 chilometri da ripetere fino ad 8 volte per una somma di quasi 85 chilometri.ciclismo

Gli altri atleti premiati al 10° Trofeo Tessarin Menotti sono Luca Milan (GS Cartura Nalin) che taglia per primo il traguardo dei G1 seguito da Davide Gambalunga (U.S. Scuola Cuclismo Vò); tra Riccardo Malagugin e Christian Zarbinato di cui si è già parlato si inserisce Riccardo Pinato (A.C.D. Monselice). Podio rosa tutto di Ginevra Vittoria Tabaro (Scuola Ciclismo Lions D – Cavarzere). Filippo Callegaro (GS Cartura Nalin) impone un distacco considerevole ai colleghi G2 portando a casa il titolo, Enrico Veronese (A.S.D. U.C. Martellago) soccombe in volata a Davide Coltro e deve accontentarsi del terzo posto, dopo poco sopraggiungono anche Filippo Dal Cerro  (S.C.D. FDB Cologna Veneta) e Giulio Clemente (SC Leandro Faggin Mag Elettronica); Denise Stellin aggiudica alla società di casa il primo successo della giornata, davanti a Valentina Piva (Scuola Ciclismo Lions D – Cavarzere). Nella sfida dei G3 si assiste alla sparata di Gianmaria Chinello che negli ultimi 50 metri stacca in volata il gruppo e vince, dietro di lui Flori Hamzi (Club Ciclistico Este), Nicola Bellamio (A.C.D. Monselice), Dayan Vettore (G.S. Saccolongo) e Tommaso Bottaro (A.C.D. Monselice).

ciclismo I Liberi Ciclisti Adria 2002 salgono sul primo e terzo gradino del podio con Aurora Marzolla e Anna Trombin, ai lati di Chantal Trovò (G.S. Fiumicello). Filippo Sturaro mantiene il vantaggio conquistato nel corso dei sette giri e 8,4 chilometri siglando un ottimo quarto posto, alle spalle del concorrente locale Manuel Stellin, Edoardo Falcin (Saccisica Piovese) e Thomas Dalla Bona (S.C.D. FDB Cologna Veneta) che è il più veloce a concludere la corsa, realizzando una doppietta con la compagna di squadra Aurora Frison, in anticipo su Emma Ceresoli (A.C.D. Monselice) nel segmento femminile. Il red flame dell’ultimo chilometro dei G5 vede Filippo Sabbadin (SC Leandro Faggin Mag Elettronica) e Marco Bortolaso (GS Cartura Nalin) distanziare visibilmente il gruppo conquistando rispettivamente oro e argento, poi arriva il resto del plotone trainato a tutta velocità da Luca Destro (A.S.D.- G.C. Bosaro Emic) e Christian Quaglio (A.C.D. Monselice), quest’ultimo sconfitto dall’attacco del ciclista bosarese che non vuole saperne di cedere un solo centimetro di asfalto. Scuola Ciclismo Lions D – Cavarzere continua ad andare forte nel femminile e stavolta è il turno di Siria Trevisan, prima, ed Elison Frigato, seconda. Nel concludere la giornata ciclistica di Adria ci ha fatto visita un ex Campione polesano di ciclismo polesano nella persona di Giacomo Bazzan.

ciclismo

Filippo Sturaro

Nel round finale dei G6 si assiste alla vittoria solitaria di Mattia Visentin (A.C.D. Monselice) che lancia la sua fuga a tre giri dal termine seminando il gruppo che raggiungerà più tardi all’arrivo con Francesco Chiodi (S.C.D. FDB Cologna Veneta), Fiorenzo Carmignato ed Edoardo Boggian (per entrambi U.S. Scuola Ciclismo Vò), Samuele Garbin (A.C.D. Monselice) oltre ai gemelli Sinigaglia, reduci dal tentativo di riprendere il fuggitivo del Monselice in una straordinaria duplice offensiva che li spinge in testa al grosso della formazione all’avvio del tratto conclusivo. Tra le colleghe, Elisa Cacco precede al traguardo Aida Rossato (Club Ciclista Alfaz del Pi) e Desire Bertoldo (U.S. Scuola Ciclismo Vò).

Ripercorrendo i risultati della mattinata si delinea la classifica delle prime quattro società che sono, dall’alto, A.C.D. Monselice, S.C.D. FDB Cologna Veneta, GS Cartura Nalin e GC Bosaro EMIC

C.S.



Articoli correlati