Home » BASEBALL-SOFTBALL

Dodicesima “Baseball Night”

11 settembre 2018 Stampa articolo

baseballROVIGO – Sport e divertimento in piazza: la “Baseball Night” fa ancora strike! Durante il grande evento di marketing sportivo del Baseball Softball Club Rovigo il sindaco annuncia l’imminente approvazione dell’atto di concessione del diamante di via Vittorio Veneto.

La “Baseball Night” ha conquistato ancora una volta il centro storico di Rovigo. Pienone ieri sera, 10 settembre, in Piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo per la 12esima edizione dell’atteso evento organizzato dal Baseball Softball Club Rovigo. Un clima di festa e grande partecipazione ha fatto da cornice al grande appuntamento di marketing sportivo, ormai entrato nella tradizione della città. Una vetrina sulla quale la società rossoblù ha esposto tutte le sue undici squadre, i suoi preziosi sponsor e le sue tante attività sportive e di carattere sociale. Il tutto condito da una abbondante dose di divertimento e spettacolo.

Non a caso, la serata iniziata con la splendida voce di Chiara Granetto, affermatasi sul panorama nazionale dopo la quarta edizione del talent show “The Voice of Italy”. A intrattenere il numeroso pubblico, che ha riempito oltre metà “liston”, un brillante Enzo Polidoro, comico e cabarettista che per anni ha fatto parte dello staff di “Colorado” su Italia1. A portare il saluto del Baseball Softball Club Rovigo alla piazza il direttore sportivo Lucio Taschin: “La ‘Baseball Night’ è il nostro grande evento. Un appuntamento per dire grazie a tutti i nostri sponsor e per far conoscere alla città le nostre attività e le nostre squadre – ha ricordato – Arriviamo da ben quattro playoff disputati a livello giovanile, un vero record per Rovigo, che mette un timbro di qualità su un vivaio che conta oltre 160 iscritti ma che, grazie alle tante attività con le scuole, arriva a toccare qualche migliaio di ragazzi”.

Lo spettacolo, allestito alla perfezione da Enrico Cibotto, aveva l’impegnativo compito di non far rimpiangere i Tanto Par Ridare, protagonisti di tutte le precedenti undici edizioni della “Baseball Night”. Un obiettivo centrato alla grande, come testimoniato dalle risate che hanno premiato gli improvvisati Capitan America e Spiderman interpretati da Davide Stefanato e Paolo Favaro. Poi lo stesso Stefanato ha strappato applausi con un monologo dedicato al Veneto e al suo colorito dialetto. L’intera serata è stata trasmessa in diretta su Delta Radio e in streaming sulla pagina Facebook del Baseball Softball Club Rovigo, nonchè sul Bar del baseball, che vanta circa 20mila contatti online.

Ampia la finestra dedicata alle squadre rossoblù, accolte sul palco dalle tante autorità presenti. Il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, si è presentato alla serata con il tanto atteso atto di concessione del diamante di via Vittorio Veneto al Baseball Softball Club Rovigo. “Giovedì o venerdì riceverà l’approvazione del Consiglio comunale per dare definitivamente dignità alla società rossoblù e al suo impianto – ha annunciato – Con questa delibera diamo la possibilità di completare i lavori con “l contributo della Fondazione Cariparo”. Al saluto del primo cittadino si è aggiunto anche quello dell’assessore comunale allo sport Andrea Bimbatti; presente alla serata anche l’assessore comunale agli eventi Luigi Paulon.

Poi spazio agli sponsor. “Alla nostra azienda sta particolarmente a cuore il Baseball Softball Club Rovigo perché trasmette ai nostri ragazzi valori di sport ma anche di vita, in un ambiente gioviale e che dedica grande attenzione al sociale e alla solidarietà”, ha precisato il presidente di AsmSet, Cristina Folchini. Alberto Rossi, direttore commerciale di Itas Assicurazioni (presente in piazza con un gazebo di specialità del Trentino-Alto Adige), ha sottolineato “quanto sia bello vedere una società sportiva che investe sul proprio territorio anche a livello sociale ed educativo”. Un aspetto confermato dalla presenza sul palco di Mirka Vallin, di Oxford School, scuola di inglese da tempo al fianco della società rossoblù e tra i cardini del progetto “Parent School” dedicato anche ai genitori. “Da sempre siamo vicini allo sport e ai giovani della nostra città – ha aggiunto Ruggero Lucin, direttore di RovigoBanca, altro prezioso sponsor del Baseball Softball Club Rovigo – Ci piace l’ottimismo che caratterizza questa realtà. E poi, i successi ottenuti negli sport di squadra sono sempre i più belli”. Anche Adriatic LNG ha fatto giungere il suo saluto: “Anche quest’anno la ‘Baseball Night’ si è confermata un evento di grande successo, capace di coniugare la passione sportiva degli atleti e la curiosità di coloro che si avvicinano a questa disciplina per la prima volta – ha dichiarato Alfredo Balena, responsabile delle Relazioni esterne di Adriatic LNG – Il calore della comunità locale, unito all’entusiasmo dei ragazzi e della società sono per noi fonte di grande soddisfazione e ci esortano a proseguire questo progetto virtuoso che da oltre 10 anni stiamo realizzando insieme al Baseball Softball Club Rovigo”.baseball

Quasi sorpresa da tanto entusiasmo Daniela Olivieri, numero uno del Comitato regionale Fibs: “Non ho mai visto una società organizzare un evento del genere – ha ammesso – Il Baseball Softball Club Rovigo da sempre lavora in sinergia con il territorio, con gli enti, con i ragazzi e con le loro famiglia. È un esempio da seguire”. Sulla stessa linea d’onda l’assessore allo sport della Regione Veneto, Cristiano Corazzari: “E’ una realtà bella, sana e pulita. Ringraziamo tutti coloro che quotidianamente lavorano per il bene di questa società, in particolare Lucio Taschin, che ne è la vera anima”. La serata è stata sostenuta anche da Elite Division, altro partner della società rossoblù. A tutte le autorità e agli sponsor il presidente del Baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo, ha donato una targa ricordo in vetro creata proprio per la “Baseball Night”. Una è finita anche tra le mani di Massimo Brancalion dei Tanto Par Ridare, che ha portato il suo saluto alla piazza ricordando gli spettacoli del gruppo comico in programma a novembre al Teatro Sociale di Rovigo. Per più volte dal palco si è alzato l’invito a visitare il gazebo dell’Avis Aido, gradito ospite in piazza per reclutare nuovi donatori di sangue ma anche volontari.

E poi ancora tanti applausi per le incredibili imitazioni canore di Leo Mas: da Eros Ramazzotti a Vasco, da Claudio Baglioni a Gianni Morandi, fino a un incredibile Adriano Celentano. Risate a non finire anche per il folcloristico “Gino Bueghin”, interpretato da un bravissimo Paolo Favaro. Titoli di coda affidati ancora a Chiara Granetto, grazie alla cui voce la “Baseball Night” ha raccolto gli ultimi applausi del pubblico rodigino dando appuntamento all’edizione del prossimo anno.

 

C.S.



Articoli correlati