Home » Rugby giovanile

Under 16 della Monti di misura sul Padova

La Monti Rugby Rovigo annuncia l’ingaggio di Joe McDonnell
24 settembre 2018 Stampa articolo

rugbyFTG PADOVA RUGBY 10 – MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR 11

PADOVA – Domenica 23 si è giocata la terza partita di barrage valida per la qualificazione al campionato élite (ricordiamo che la prima delle tre è stata vinta a tavolino dalla Monti) contro il FTG Padova a Selvazzano.

La partita si è conclusa 11 a 10 per i rodigini: una vittoria sofferta che non ha visto brillare i rossoblu, anche se grazie ad essa l’Under 16 potrà accedere allo spareggio finale che si giocherà la prossima domenica. In questo match i giovani atleti hanno manifestato poca freschezza mentale nell’affrontare un avversario sotto le loro capacità sia a livello tecnico che tattico, venendo a perdere la fluidità che avevano dimostrato durante la partita di domenica scorsa contro l’Udine.

Nel primo tempo i padovani partono subito molto aggressivi, cercando di imporre sul piano fisico il proprio gioco alla Monti. È solo verso la metà della prima frazione di gioco, che dopo numerosi capovolgimenti di fronte dovuti anche a numerosi e ripetuti falli, che la formazione di casa trova un corridoio per arrivare alla segnatura grazie ad una meta (non trasformata) che fissa il punteggio sul 5-0. Ed è grazie all’ennesimo fallo che Rovigo trova un calcio di punizione proprio al centro dei pali che gli permette di accorciare le distanze portando il risultato sul 5-3 e successivamente una meta (anche questa non trasformata) che fissa il punteggio sul 5-8 col quale si chiuderà la prima metà di gioco.

Il secondo tempo ricomincia un po’ sulla falsa riga del primo in merito alla disciplina dimostrata in campo, l’arbitro deve faticare non poco per tenere calmi gli animi e richiamare i giocatori di entrambe le squadre per non eccedere nei comportamenti fallosi e reiterati.
 È Rovigo però che si ritrova in inferiorità numerica per una buona fetta del secondo tempo e così il Padova Rugby ritrova la via della meta, che lo riporta temporaneamente in vantaggio sul 10-8, fino a quando un nuovo calcio da posizione centrale non regala ai rossoblu la vittoria col punteggio finale di 10-11.
 Peccato per una meta da parte della Monti, costruita con una splendida azione, viziata però da un passaggio in avanti che annulla il buon lavoro svolto.

rugby

Appuntamento a domenica prossima quando si riproporrà una delle sfide che ha caratterizzato il campionato della scorsa stagione, quando la Monti incontrerà i ragazzi del Badia. Come detto, la posta in palio sarà la qualificazione al girone regionale “élite”, la speranza è che i ragazzi possano giocarsela con onore e concentrazione.

 

La Monti Rugby Rovigo annuncia l’ingaggio di Joe McDonnell nel ruolo di coordinatore di tutte le squadre la cui gestione spetta alla Monti Rugby Rovigo Junior, a partire da lunedì 24 settembre.

Il presidente Attilio Roversi, tutto il Consiglio e lo staff Monti sono molto felici del ritorno a casa del tecnico neozelandese che vanta 8 presenze con gli All Blacks. Un gradito ritorno soprattutto per i giovani atleti rossoblu, che hanno accolto con entusiasmo la notizia.

Ricordiamo che McDonnell è sbarcato a Rovigo nel 2013 come allenatore della mischia della Rugby Rovigo Delta per diventare, nel 2016, primo allenatore riuscendo a portare la squadra alla vittoria del Campionato d’ Eccellenza dopo 26 anni di “astinenza”.

Quando Joe ha incontrato i ragazzi ha subito parlato delle 6 parole chiave che chi vuole giocare a rugby non deve mai dimenticare: impegno, disciplina, sacrificio, entusiasmo, orgoglio e rispetto; con queste parole vogliamo fare un grosso in bocca al lupo a tutti gli atleti della Monti, ricordando che il rugby è prima di ogni altra cosa una grande passione.

C.S.



Articoli correlati