- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Sen Shin Kai: 6 medaglie europee

karate [1]MAIA (Portogallo) – Oltre mille atleti in rappresentanza di 22 paesi europei hanno partecipato dal 19 al 23 settembre scorso al campionato al campionato europeo di stile Goju Ryu, EGKF di karate a Maia in Portogallo.

La nazionale italiana, composta da un’ottantina di atleti, ha visto la partecipazione fra le sue fila di una nutrita rappresentanza rodigina. 8 atleti agonisti della squadra Sen Shin Kai capitanati dal maestro Mario Roversi hanno avuto l’onere e l’onore di tenere alto il tricolore nella specialità del kata.

Dopo una lunga estate di preparazione la squadra nostrana rientra in Italia con una medaglia d’oro, tre d’argento e due di bronzo.

Alessandro Varva, categoria kids cintura blu, chiude con un ottimo piazzamento al 5° posto. Vista la giovane età, avrà sicuramente modo di migliorare e di trovare la sua strada per il podio.

Per l’altrettanto giovane ma già esperto di competizioni ad altissimo livello Luca Calabrese, un ottimo piazzamento (5°categoria children cintura marrone/nera) ma che lascia un po’ l’amaro in bocca per via di alcune decisioni arbitrali discutibili. karate [2]

Grande soddisfazione per Giada Poletto, categoria mini cadetti cintura blu, che conquista il gradino più alto del podio portandosi a casa il titolo di campionessa europea. Sul tatami non ha mai fatto mancare la grinta e la determinazione giusta per vincere una sfida dopo l’altra sino alla medaglia karate [3]d’oro.

Chiara Buoso, categoria mini cadetti cintura marrone/nera, purtroppo perde la finale e chiude con un meritatissimo 2° posto.

Reduce da un infortunio che l’ha costretta a saltare diversi allenamenti, Elena Roversi ottiene comunque un bel 3° posto categoria cadetti cintura marrone/nera.

Chiude con un buon piazzamento Prie Bergamo, che chiude al settimo posto assoluto nella categoria Juniores cintura marrone/nera. Si tratta di una categoria molto combattuta e con atlete molto forti, che non lasciano spazio al minimo errore o esitazione.karate [4]

Anche il maestro Roversi Mario, che torna a gareggiare dopo quasi due anni di stop, si guadagna una più che soddisfacente medaglia d’argento nella categoria Master over 45, perdendo la finale per una sola bandierina.

È argento anche per il team mini cadetti femminile (Maria Cappellato, Chiara Buoso, Giada Poletto) che, dopo le fatiche individuali, ottengono l’argento nel Kata a squadre.

Medaglie e piazzamenti coronano le fatiche di un’estate intera trascorsa in palestra e ripagano con un grande risultato la piccola realtà rodigina. Anche se per qualcuno la gara di Maia non ha portato il risultato sperato, a motivare gli atleti ci sarà il ricordo di aver partecipato ad un grande evento internazionale, di aver gareggiato con i migliori atleti europei, di aver indossato con orgoglio la maglia della nazionale italiana. E chissà, magari per qualcuno di loro si apriranno le porte di altri traguardi in previsione delle prossime olimpiadi in cui il karate finalmente sarà inserito.