Home » A2, Calcio a 5, Femminile

Granzette bottino pieno contro Centrostorico Montesilvano

16 ottobre 2018 Stampa articolo

calcio2° giornata andata

GRANZETTE – Centrostorico Montesilvano (PE) 4-3

GRANZETTE: Omietti, Iaich, Vannini, Gresele, Sinigaglia, Costa, Ardondi, Andreasi (C), Longato, Piccinardi, Zanetti, Grandi. All. Bassi.

CENTROSTORICO MONTESILVANO: Sepese,Innocenti, Toselli, Baccaro, Cipriani, Colatriani (C), Colleluori, Carota, Fino, Febo, Casturà. All. Di Loreto.

Marcatrici: Carota (11’17”pt), Baccaro (0’57”st), Longato (6’10”st), Andreasi (6’28”st), Longato (13’25”st), Zanetti (17’37”st), Costa (aut. 19’40”st)

ROVIGO – Seconda giornata di campionato del campionato di A2 per le ragazze del Granzette C5 Femminile e primi tre punti conquistati contro un ottimo Centrostorico Montesilvano.

La squadra di Chiara Bassi fatica ad ingranare, il ritmo lento rispetto al solito ed anche la precisione nelle giocate non convince, ma è anche merito dell’ottima difesa delle avversarie che riesce a mettere in difficoltà le neroarancio.

Ciò nonostante il Granzette riesce ad essere pericoloso con Longato in due occasioni ed anche con Vannini, ma le ottime chiusure del portiere ospite e la determinazione delle abruzzesi negano il vantaggio.

Vantaggio che invece arriva per le ospiti, abili a sfruttare una indecisione difensiva ed a portare quindi in vantaggio la loro squadra.

Il Granzette ci prova ripetutamente ma oltre ad essere poco pericoloso, gli errori commessi danno modo alle avversarie di rendersi pericolose con ripartenze fortunatamente non sfruttate al meglio.

La ripresa inizia con un altro ritmo per le ragazze della Marzana, ma dopo appena un minuto le ospiti trovano il 2-0, fino a quel momento assolutamente meritato.

Il doppio vantaggio rischia di chiudere la gara, ma le rodigine sanno bene che nel calcio a 5 tutto può succedere visto l’epilogo di domenica scorsa a Padova, e non si abbattono ma iniziano a giocare come sanno, facendo girare la palla velocemente ed alzando il ritmo della partita.

Le occasioni iniziano ad essere sempre più pericolose e le ospiti faticano a non lasciare spazi; infatti è proprio Longato che in girata riesce a far passare la palla nell’unica fessura tra il palo ed il portiere accorciando le distanze.

Il pubblico ci crede e la squadra in campo anche, tant’è che da un’ottima parata Grandi fa ripartire l’azione con Andreasi, il capitano scarica a Vannini che gliela ridà ed insacca la palla del pareggio: 2-2 e palla al centro.

Il Granzette vuole i tre punti, ed il Centrostorico Montesilvano sembra stordito dal pareggio, infatti al 13’ Zanetti serve Longato sulla banda destra, la numero 9 fa tutto da sola e mette la palla nell’angolino dietro all’incolpevole portiere abruzzese: 3-2 e risultato ribaltato.

Le padrone di casa non si fermano, vogliono chiudere la gara per evitare di sprecare quanto fatto, e due minuti dopo Zanetti sfrutta un’ottima ripartenza e mette a segno la palla del 4-2.

Nei secondi finali il Centrostorico inserisce il portiere di movimento e trova la rete del 4-3 grazie ad una deviazione fortunosa.

Con questa vittoria il Granzette sale a 4 punti in classifica; in settimana è necessario lavorare molto sull’approccio sbagliato alla gara. Sicuramente merito va dato alla squadra avversaria, raramente a San Pio si sono viste squadre difendere così bene, ma merito assoluto va dato alle ragazze del Presidente Verza che hanno voluto ribaltare un risultato difficile e portare a casa i tre punti che avevano lasciato a Padova domenica scorsa.

Prossima partita sarà in trasferta, a Magione (PG), sabato 20 alle 15.30 contro il Real Colombine.

C.S.



Articoli correlati