Home » SECONDO PIANO, Spot redazionale

Le disbiosi intestinali

26 ottobre 2018 Stampa articolo

spot redazionaleLe disbiosi intestinali

Ultimamente si sente spesso parlare di disiosi, in particolare di disbiosi intestinale. Ma cosa si intende con questo termine? Con disbiosi andiamo a descrivere una condizione di squilibrio della flora batterica che alberga nel nostro intestino (intestino crasso). L’intestino crasso è lungo quasi due metri e in questa sede si completano i processi digestivi e assorbimento dei principi nutritivi. La funzione principale dell’intestino crasso è dunque quella di accumulare i residui della digestione e favorirne l’espulsione. La capacità di assorbimento del crasso è importante perché a questo livello (soprattutto nella sede del colon) abbiamo l’assorbimento di acqua e di elettroliti. Tanto i più i residui della digestione rimangono nell’intestino, maggiore sarà l’assorbimento di sali e acqua. Questo fenomeno diventa evidente in casi come diarrea o stitichezza. Nell’intestino crasso vengono anche assorbite le vitamine, soprattutto quelle prodotte dalla flora batterica simbionte come ad esempio la vitamina K e alcune gruppo B. La flora batterica intestinale trova sostentamento principalmente nella degradazione della fibra alimentare e di altre sostanze che risultano indigeribili. È per questo che l’assunzione di frutta e verdura che assicurano un buon apporto di fibre contribuisce a mantenere in salute il nostro intestino. La flora batterica intestinale risulta essere come un’impronta digitale dell’uomo poiché varia da individuo a individuo. spotLa sua variazione è influenzata dall’alimentazione di ognuno di noi proprio perché come dicevamo poc’anzi, i batteri simbionti vivono dei residui digestivi e una corretta alimentazione fa sì che si mantenga un equilibrio tale da tenere sotto controllo la proliferazione di batteri patogeni. Nell’individuo in salute, le cause più comuni di disbiosi intestinali sono dunque da ricercare nell’alimentazione. Un eccessivo consumo di carne, zuccheri semplici e alcool insieme alla carenza di verdura risultano essere i maggiori imputati nei disordini intestinali. Altre cause vengono attribuite all’utilizzo di farmaci, come gli antibiotici o l’abuso di lassativi.

Ricordiamo anche alcune patologie che causano malassorbimento come l’intolleranza al lattosio o la celiachia le quali prima di essere diagnosticate, possono manifestarsi con forti dolori addominali e scariche frequenti soprattutto dopo aver assunto l’alimento imputato. I sintomi più comuni sono caratterizzati dal gonfiore, nausea, vomito, meteorismo, stitichezza o diarrea o alternanza delle due. Inoltre, nella donna una disbiosi intestinale non ben curata può far incorrere a frequenti infezioni vaginali come la candidosi vaginale. Un rimedio comune ma molto efficace sta nell’utilizzo di probiotici: anche se molto rimane ancora da chiarire, sappiamo che l’effetto positivo sulla salute umana dipende, in prima istanza, dall’effetto inibitorio sulla proliferazione di patogeni a livello intestinale. La fermentazione operata dai probiotici, in modo particolare da quelli appartenenti al genere Bifidobacterium, produce acido lattico e acidi carbossilici a corta catena che, in virtù della loro acidità, creano condizioni ambientali favorevoli per la crescita dei simbionti, ed ostili per la proliferazione dei patogeni. Si assiste, di conseguenza, a una diminuzione della flora ostile e dei suoi metaboliti tossici che, quando presenti in concentrazioni eccessive, favoriscono l’infiammazione della mucosa. Riassumendo, ricordiamo che l’interesse verso un’alimentazione ben curata non è importante solo per la salute in sé, ma anche per il benessere intestinale il quale influenza notevolmente anche il nostro stile di vita.

leggi anche: 

Sali minerali e integratori

Proteggere la pelle con gli antiossidanti

Depurare l’organismo: eliminare le tossine per sentirsi meglio

Zinco: oligoelemento importante per il benessere e la salute dell’organismo

Benessere del tessuto osseo: prevenire è il primo passo!

Cinetosi: come affrontare il temuto mal di movimento!

Kit farmaceutico per i tuoi viaggi

Proteggersi dalle zanzare:

Helicobacter Pylori: un ospite indesiderato

Intolleranza al lattosio

Conosci il tuo microbiota?

Celiachia: che cos’è e come riconoscerla

Benefici della Papaya

I rimedi contro le stress psico-fisico

L’estate e i disturbi circolatori

Farmacia Tre Colombine
della Farmacia San Gaetano s.n.c.
Dott.sse Maddalena e Patrizia Zanetti
– Via Leopoldo Baruchello, 30
– ROVIGO tel.0425/412038
Piazza Risorgimento 21 – Lendinara (Ro)
tel. 0425/641026 – www.farmaciatrecolombine.it

C.S.



Articoli correlati