Home » Tennis

Premiazioni al Tennis Club di Porto Tolle

26 ottobre 2018 Stampa articolo

tennisPORTO TOLLE-  Come consuetudine il mese di ottobre chiude la fase dei tornei all’aperto nella struttura sportiva del Tennis Club di Porto Tolle, la società sportiva presieduta da Giannino Finotti è da sempre in prima fila nella promozione del tennis locale ed è da molti anni punto di riferimento per i giovani che vogliano intraprendere questa attività e per i numerosi soci che ogni anno si cimentano sui campi provinciali nelle varie categorie. Fiore all’occhiello quest’anno dei tornei estivi il primo Trofeo Avis sezione portotollese, l’ albo della manifestazione ha così visto annoverare i vari vincitori, in primis per il singolo la vittoria di Matteo Rubin che ha battuto in finale Enrico Zanellato, il doppio maschile con la sponsorizazione di Ristoitalia ha visto affermarsi la coppia Rubin-Musilli, al secondo posto Zanellato-Cattin, la finale del doppio misto, sponsorizzata dal Ristorante Il Covo, ha visto trionfare Franco Franzoso ed Emanuela Finotti su Giovanni Bardella e Valeria Maccapani. Le premiazioni si sono svolte presso il Bar Tie-Break adiacente al palazzetto dello Sport e contiguo alle strutture tennistiche del Tennis Club, il tutto alla presenza del Vicesindaco di Porto Tolle, Silvana Mantovani che ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale, nonché garantito il consueto impegno a sostenere simili iniziative. Durate la premiazione, sia Giannino Finotti sia il presidente della sezione locale Avis, Arnaldo Gabrieli, hanno voluto sottolineare l’importanza del gemellaggio sport-associazione umanitaria. “ Oltre alla partecipazione sportiva – ha ribadito Finotti – ci teniamo a mettere in risalto l’importanza del volontariato in questo settore, contribuire ad alleviare le sofferenze di chi è meno fortunato di noi vale sempre di più di una vittoria sportiva”. “ Con la nostra e la vostra adesione – sottolinea invece Gabrieli – possiamo contribuire a far crescere il nostro intervento in campo sanitario, innalzandone i contenuti e il peso del nostro intervento”. Al termine delle premiazioni da parte di tutti si è rinnovato l’impegno a proseguire su questa strada anche per il futuro.

 

Gilberto Greguoldo



Articoli correlati