Home » BASKET, maschile, Promozione

Cipriani strapazza Sant’Elena

27 ottobre 2018 Stampa articolo

basketCipriani Nuovo Basket Rovigo- Basket S. Elena 69-45
Cipriani Nuovo Basket Rovigo: Donà 3, Carturan 1, Turri 5, Felisati, Gobbo 8, Tiberio 15, Demartini 4, Golinelli 4, Grignolo 6, Salvà 3, Diagne 21, Motton 2. All.: Ventura

Basket S. Elena: Bertazzo 3, Fraccarollo 7, Contessa 12, Montecchio 9, Ferrari 2, Braggion A. 3, Braggion M. 2, Lunardi 1, Pavan 3,  Davì 3.

Arbitri: Brunello e Bellan

Parziali: 20-9, 16-13, 19-16, 14-7

ROVIGO – Non c’è stata storia per i padovani del S.Elena battuti con, troppa, facilità dal Cipriani Nuovo Basket Rovigo, che nel prossimo turno, il quinto del campionato di Promozione,  affronterà, in trasferta, la capolista Fulgor San Bellino. Dopo la vittoria contro il Don Bosco, è arrivato così il secondo successo di fila. Pochi errori e sbavature per i ragazzi di coach Ventura che fin dal primo quarto hanno messo in chiaro le cose con un eloquente 20-9. Uno spettacolo apprezzato da un buon numero di tifosi che, sono stati omaggiati da t-shirt stampate appositamente dalla società presieduta da Gionata Morello.

Pronti via è Tommaso Gobbo a gonfiare la retina per tre volte consecutive, con un S.Elena incapace di difendere le plance e trovare varchi in attacco. La difesa del Cipriani è di quelle che piacciono a coach Ventura, un ex della partita, visto che per 6 anni ha allenato la formazione padovana. Così i 9 punti dei padovani sono arrivati con tre tiri dalla lunga distanza. Nel secondo quarto, la musica non è cambiata di tanto, con qualche sbavatura che ha consentito al San Elena di fare 13 punti, contro i 9 della prima frazione, ma al riposo lungo le pantere rossoblù ci sono andate con un vantaggio di 14 lunghezze. Al rientro sul parquet, chi si aspettava un Sant’Elena diverso, si è sbagliato, con un Cipriani ancora ben messo sul parquet che ha tolto qualsiasi spazio ai tutti blu ospiti. Con un Rovigo ancora privo della qualità e dell’esperienza di Doati, nel quarto parziale, coach Ventura ha fatto esordire il giovane Motton, classe 2001, bravo anche a trovare la via del canestro. E, con il risultato ampiamente al sicuro, spazio alle giovani leve, con un quintetto molto under formato, a parte Gobbo, da Turri, Carturan, Motton e Grignolo.

Questi i risultati della quarta di andata: I Frogs-Usma 75-68, Scuola basket Polesine-Piovese 47-59, Noventa-Don Bosco Arcobalena 49-40, Basket Patavium-Cus Padova 69-89, Virtus Cave-Baettaglia Terme 47-49, Fulgor San Bellino- Pro Pace 64-53.

In classifica Fulgor San Bellino e Piovese 8, I frogs, Cus Padova, Cipriani Nuovo Basket Rovigo e Battaglia terme 6, Usma, Pro Pace, Noventa 4, S.Elena e Virtus Cave 2, Basket Patavium, Don Bosco Arcobaleno e Scuola basket Polesine 0.

C.S.



Articoli correlati