Home » RUGBY

Rugby Rovigo torna a casa con un sol punto

3 novembre 2018 Stampa articolo

rugbyFiamme Oro Rugby v Rugby Rovigo Delta 22-17 (10-14) 
Marcatori: p.t.5’ m. Canali tr Chillon (0-7), 9’ m. Bacchetti tr Ambrosini (7-7); 30’ m. Cicchinelli tr Chillon (7-14), 39’ cp Ambrosini (10-14) s.t. 46’ cp Ambrosini (13-14), 54’ cp Ambrosini (16-14), 74’ cp Ambrosini (19-14), 80’ dp Buscema (22-14), 80’+3’ cp Chillon (22-17)
Fiamme Oro Rugby: Buscema; Forcucci, Quartaroli (41’ Massaro), Cornelli, Bacchetti (20’ Parisotto); Ambrosini, Marinaro (80’+3’ Masato); De Marchi (50’ Cristiano), Favaro, Caffini (cap.); McCarthy, Fragnito (21’ D’Onofrio U.); Nocera (63’ Vannozzi), Moriconi (59’ Kudin), Zago
all. Guidi
Femi-Cz Rugby Rovigo: Cioffi; Barion, Majstorovic, Angelini, Visentin (70’ Mantelli); Dominguez (53’ Piva)v, Chillon; Ferro (cap.), Lubian, Cicchinelli; Canali, Nibert (52’ Vian); D’Amico (46’ Rossi), Cadorini (46’ Momberg), Brugnara. 
All. Casellato
arb.Piardi (Brescia)
AA1 Schipani, AA2 Salierno
Quarto Uomo: Bonacci
Cartellini: Caffini (Fiamme Oro Rugby) cartellino giallo al 75’, 80’+2’ giallo a McCarthy,
Calciatori: Chillon (Femi-CZ Rugby Rovigo) 3/4, Ambrosini (Fiamme Oro Rugby) 5/5
Note: Giornata nuvolosa. Spettatori: 750 ca. Come in tutte partite contro la Rugby Rovigo Delta, le Fiamme ritirano la maglia numero 10 per onorare la memoria di Stefano Casotti, mediano d’apertura di entrambe le squadre, scomparso prematuramente in un incidente stradale nel 1995.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 4; Rugby Rovigo 1. 
Man of the Match: Niccolò Zago (Fiamme Oro Rugby)

ROMA – Dopo un buon primo tempo la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta perde la battaglia con le Fiamme Oro Rugby: alla Caserma “Gelsomini” la sesta giornata di Top12 si chiude con la vittoria dei cremisi per 22-17.

Partono bene i Bersaglieri, dopo aver difeso i propri 22 riescono a spostare il gioco nella metà campo avversaria con un bel break di Barion e nonostante un’imprecisione nella trasmissione dell’ovale i rossoblù ottengono un calcio a favore e optano per andare in touche sui 5 metri avversari: al 5’ arriva la meta di Canali che Chillon trasforma per lo 0-7. I padroni di casa però non si fanno intimorire e dopo pochi minuti rispondono con la marcatura di Bacchetti, facilmente trasformata sotto i pali da Ambrosini che porta il punteggio in parità. Bisogna aspettare il 30’ per vedere il risultato sbloccarsi, quando dopo una touche sui 5 metri avversari e una lunga serie di pick and go, i Bersaglieri riescono a schiacciare oltre la linea con Cicchinelli. Dalla piazzola Chillon è nuovamente preciso: 7-14. Nei minuti successivi i cremisi tentano varie incursioni all’interno dei 22 rodigini ma i rossoblù riescono a contenerli, e sfiorano due volte l’intercetto: nel secondo tentativo, l’arbitro fischia contro i Bersaglieri per fuorigioco e la squadra di casa ne approfitta per accorciare le distanze dalla piazzola con Ambrosini sul 10-14 con cui si chiude il primo tempo.rugby

Nella ripresa i padroni di casa mettono subito pressione ai Bersaglieri e al 6’ ottengono un calcio a favore grazie al pack, che Ambrosini mette tra i pali accorciando le distanze sul 13-14. I Bersaglieri nei minuti successivi difendono la propria metà campo ma i cremisi riescono comunque nel sorpasso al 54’: le bandierine dei giudici di linea, in realtà, non si alzano dopo il calcio di Ambrosini ma l’intervento dell’arbitro fa assegnare i tre punti alle Fiamme Oro. La risposta dei rossoblù non si fa attendere ma stavolta dalla piazzola Chillon non riesce a centrare i pali. Nei minuti successivi le Fiamme Oro continuano a mettere pressione ai Bersaglieri confinandoli nella propria metà campo. I rossoblù difendono discretamente ma per qualche imprecisioni perdono un paio di occasioni d’incursione nella metà campo avversaria. I padroni di casa allungano ulteriormente le distanze sul 19-14 al 74’, sempre dalla piazzola con Ambrosini, ma subito dopo rimangono con un uomo in meno per un giallo a Caffini. Nonostante l’inferiorità numerica i cremisi non demordono, mettendo anche in difficoltà il pack rossoblù, e all’80’ Buscema s’inventa il drop del 22-14. Le Fiamme Oro al 42’ perdono un altro giocatore per un giallo a McCarthy e i Bersaglieri ne approfittano per mettere a segno tre punti grazie al piede di Chillon: il match si chiude sul 22-17.

“Quello che avevamo preparato lo abbiamo fatto – è il commento dell’allenatore rossoblù Umberto Casellato alla fine della partita – abbiamo sbagliato una meta praticamente fatta con il break di Piva, abbiamo sbagliato due calci in touche fondamentali, abbiamo sbagliato un calcio in mezzo ai pali, però quello che cercavamo era il gioco di squadra e ci siamo. Abbiamo giocato nel complesso bene ma questo è lo sport, questo è il rugby, stiamo lavorando nella giusta direzione. Onore ai vincitori di oggi, ora speriamo nelle due trasferte a Valsugana e Calvisano per fare più punti possibili”.rugby

C.S.



Articoli correlati