Home » serie B, VOLLEY

Adriatic Lng nuovo sponsor del Delta Volley Porto Viro

6 novembre 2018 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Nuova prestigiosa partnership per il Delta Volley Porto Viro. La società del Presidente Veronese ha sottoscritto un accordo di sponsorizzazione con Adriatic LNG, società che gestisce il terminale di rigassificazione situato nell’Alto Adriatico, a circa 15 chilometri dalla costa veneta.

Infrastruttura strategica per l’Italia, il terminale di rigassificazione Adriatic LNG assicura al Paese circa il 10% dei consumi nazionali di gas con oltre 52 miliardi di metri cubi di gas (pari ad oltre la metà del consumo nazionale del 2017). Adriatic LNG rappresenta oggi un’importante realtà di riferimento non soltanto per il panorama industriale italiano ma anche per il Polesine. La Società infatti partecipa attivamente allo sviluppo economico e sociale del territorio attraverso la valorizzazione e la promozione di iniziative sportive e culturali. Un impegno che si intreccia profondamente con quello di tante realtà che compongono l’identità locale, in un percorso di crescita comune.

Il commento del Presidente del Delta Volley Luigi Veronese: “Siamo onorati di poter accogliere tra i nostri sponsor una realtà di spicco come Adriatic LNG. Accostare il nostro nome a quello di una società così importante ci dà lustro non solo a livello locale, ma su tutto il territorio nazionale. Proprio come il Delta Volley, Adriatic LNG rappresenta un orgoglio per la comunità portovirese e per tutta l’area del Delta del Po. La speranza è che questo connubio sia foriero di grandi successi sportivi”.

“Il nostro sostegno al Delta Volley è sicuramente un’ulteriore conferma dell’attenzione che Adriatic LNG pone sul territorio e sui giovani – ha dichiarato Alfredo Balena, Responsabile delle Relazioni Esterne di Adriatic LNG –. Il nostro impegno nell’ambito sportivo ha infatti l’obiettivo di promuovere momenti di condivisione ma anche occasioni di confronto, perché il valore del gioco di squadra è essenziale non solo sul campo ma anche nella vita di tutti i giorni”.

C.S.



Articoli correlati