Home » A2, Calcio a 5, Femminile

Manita del Granzette al Perugia Fustal

13 novembre 2018 Stampa articolo

calcioGranzette – Perugia Futsal 5-1

Granzette: Omietti, Iaich, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Costa, Ardondi, Andreasi (C), Longato, Piccinardi, Zanetti, Grandi. All. Bassi.

Perugia Futsal: Di Giacomo, Colucci, Catamerò, Di Fiore, Mastrini ©, Goracci, Brilli, Aouaj, Vandone, Ciacci, Fortunati, Roose. All.Vitali.

Reti: Longato (G) (5’21”pt.), Piccinardi (G) (6’35”pt), Longato (G) (16’32”pt), Ansaloni (G) (19’52”pt), Andreasi (G) (6’20”st.), Mastrini (P) (18’19”st.)

ROVIGO – Il Granzette conquista altri tre punti contro il Perugia C5 femminile nell’incontro casalingo di domenica 11 ottobre finito sul 5-1. 

Parte un po’ sottotono la squadra allenata da mister Chiara Bassi e le occasioni più nitide sono delle ospiti che impegnano una attentissima Grandi. La difesa lascia qualche spazio e le umbre provano ad approfittarne con azioni però poco incisive e con l’estremo difensore neroarancio che difende bene la propria porta.

Nel momento migliore del Perugia sale in cattedra bomber Longato: punizione dalla destra, tutti si aspettano il passaggio ma la numero 9 lascia partire un tiro che toglie letteralmente le ragnatele dall’incrocio dei pali, 1-0.

Il vantaggio rallenta le ospiti e fa uscire le rodigine che dopo appena 2’ trovano il 2-0 con una splendida triangolazione Vannini – Longato – Piccinardi che porta quest’ultima a segnare il suo primo gol in questo campionato. 

Il doppio svantaggio mette in difficoltà le umbre che faticano a trovare spazi ed il Granzette aumenta il ritmo, un ritmo fisico e di gioco a volte troppo veloce per le ospiti tant’è che al 14’ Longato recupera palla a metà campo, porta su di lei due giocatrici più il portiere ma il suo sinistro è troppo preciso e finisce nell’angolino destro segnando il gol del 3-0.

La partita si accende ed il pubblico si diverte, Zanetti prova a finire sul gabellino dei marcatori ma un attento portiere umbro nega alla numero 11 la gioia del gol in due occasioni.

Nulla può la numero 1 invece su Ansaloni a 20’’ dal termine del primo tempo: Zanetti dalla propria area lancia in pallonetto la compagna Ansaloni la quale al volo e senza il minimo dubbio calcia di sinistro sotto la traversa la palla del 4-0.

La ripresa vede un Granzette più tranquillo che cerca di gestire il risultato e le energie; al 5’ Iaich recupera palla e serve Longato, il pivot neroarancio supera in velocità sue avversarie e scarica per Andreasi puntuale sul secondo palo che non sbaglia e chiude di fatto la gara con il quinto gol.

Il Perugia tenta il tutto e per tutto con il portiere di movimento per ben 12’ effettivi, ma il quartetto Sinigaglia, Andreasi, Costa e Longato alternata con Zanetti chiude ogni spazio e i rischi sono quasi pari a zero. 

A 1’ dalla fine su calcio di punizione il Perugia trova il gol del 5-1 complice una disattenzione della barriera.

Il risultato è abbondante ma il Perugia è un’ottima squadra e il divario con il Granzette non è di quattro gol: ha sicuramente vinto la squadra più cinica e più concentrata per tutta la gara. 

Ora testa alla prossima partita, le ragazze del presidente Verza andranno a far visita al Chiaravalle, squadra con ottime individualità, attualmente seconda in classifica e con il chiaro obiettivo di giocarsi il campionato con il Pelletterie.

 

C.S.



Articoli correlati