Home » SECONDO PIANO, Spot redazionale

Colon irritabile: possibile cause, sintomi e consigli

23 novembre 2018 Stampa articolo

spot redazionaleColon irritabile: possibile cause, sintomi e consigli

Oggi giorno è frequente sentire parlare di colon irritabile o disturbi del colon. L’intestino è un organo complesso e i disturbi legati ad un non ottimale stato di salute dello stesso, influenza fortemente il nostro umore nonché le nostre abitudini alimentari e spesso anche il nostro stile di vita. Approfondiamo dunque uno dei disturbi più frequenti, la sindrome del colon irritabile. Come dice il termine stesso, parliamo non di una patologia, ma di una sindrome ovvero di una serie di disturbi che prendono origine nell’intestino crasso in particolare a livello del colon. Ad oggi non esiste una causa accertata dell’insorgenza dei sintomi. Si suppone che all’argine ci possa essere una cattiva comunicazione tra il cervello, il sistema nervoso che si dirama a livello dell’intestino e i muscoli intestinali. I sintomi comunemente avvertiti sono: dolore addominale, stipsi o diarrea, gonfiore addominale, meteorismo e muco nelle feci. Come accennato poc’anzi, non si è a conoscenza di una causa scatenante il disturbo e non esiste ad oggi un esame specifico per diagnosticarlo. Inoltre, non vi è un cambiamento morfologica dell’intestino come può avvenire negli stati infiammatori tipo la colite ulcerosa, bensì un’alterazione dei movimenti peristaltici. Le contrazioni peristaltiche risultano essere o troppo lunghe e forti e in questo caso si verificano episodi di diarrea, meteorismo e sensazione dì gonfiore addominale, oppure al contrario i movimenti peristaltici posso essere troppo corti e deboli, causando stipsi e feci secche. spotÈ stato osservato che determinate circostanze possono scatenare la sindrome del colon irritabile; alcune di esse riguarda l’assunzione di alcuni alimenti come la cioccolata, il tè, il caffè, le spezie, i cibi grassi, la frutta, il latte, bevande alcoliche o zuccherate. Anche uno stile di vita stressante può peggiorare i sintomi poiché è stato osservato che condizioni di stress e ansia sono associati a un peggioramento della sintomatologia. Fronteggiare la sindrome del colon irritabile significa andare ad intervenire sui sintomi. L’intervento si inizia modificando l’alimentazione per cui si va ad eliminare i cibi come fibre insolubili derivate da pane integrale, cereali e crusca e simili per chi accusa la diarrea mentre si soffre di stipsi è consigliabile assumere fibre solubili come orzo, avena, segale e frutta e aumentare l’introduzione di acqua. Un aiuto naturale nell’approccio alla cura dei sintomi può essere l’utilizzo di prodotti a base di polisaccardi che non essendo assorbiti dall’intestino possono trattenere acqua rendendo le feci più morbide e facilitando il transito intestinale (utilissimo in caso di stipsi). Un esempio è rappresentato dallo psillio o dai semi di lino. In natura esistono anche polisaccaridi la cui struttura tale da aderire all’intestino e proteggerlo da cibi che possono irritarlo. Ne sono ricche piante come l’altea e la malva le quali hanno un alto contenuto di mucillagini ma anche l’aloe ricca in polisaccaridi. Concludendo, la sindrome del colon irritabile rappresenta un forte disagio per una fetta vastissima della popolazione è che risulta tuttora in fase di approfondimenti scientifici. Per quanto non esista una diagnosi ben precisa ed una cura mirata, è possibile comunque intervenire sui sintomi attraverso rimedi che risultano essere efficaci e dando sollievo ai fastidi che comunemente accompagnano la sindrome. Possiamo quindi avvalerci sia di rimedi naturali che (nei casi più gravi e sotto stretto consiglio medico) di rimedi farmacologici oltre che se seguire alcune semplici regole alimentari.

Leggi anche: 

Le disbiosi intestinali

Sali minerali e integratori

Proteggere la pelle con gli antiossidanti

Depurare l’organismo: eliminare le tossine per sentirsi meglio

Zinco: oligoelemento importante per il benessere e la salute dell’organismo

Benessere del tessuto osseo: prevenire è il primo passo!

Cinetosi: come affrontare il temuto mal di movimento!

Kit farmaceutico per i tuoi viaggi

Proteggersi dalle zanzare:

Helicobacter Pylori: un ospite indesiderato

Intolleranza al lattosio

Conosci il tuo microbiota?

Celiachia: che cos’è e come riconoscerla

Benefici della Papaya

I rimedi contro le stress psico-fisico

L’estate e i disturbi circolatori

Farmacia Tre Colombine
della Farmacia San Gaetano s.n.c.
Dott.sse Maddalena e Patrizia Zanetti
– Via Leopoldo Baruchello, 30
– ROVIGO tel.0425/412038
Piazza Risorgimento 21 – Lendinara (Ro)
tel. 0425/641026 – www.farmaciatrecolombine.it

Redazione



Articoli correlati