Home » A2, Calcio a 5, Femminile

Granzette, bottino pieno contro Civitanova

28 novembre 2018 Stampa articolo

calcioGranzette – Civitanova Dream Futsal 3-1

Granzette: Omietti, Gresele, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Costa, Ardondi, Andreasi (C), Longato, Piccinardi, Zanetti, Grandi. All. Bassi.

Civitanova Dream Futsal: Fermani, Bacaloni, Ciccioli (C), Giuva, Gasparrini, Giosuè, Marani, Carciofi, Di Buò, Tosi, Castelli, Romano. All. Angeletti.

Reti: Longato (G) (3’29”pt.), Andreasi (G) (13’41”pt.), Ciccioli (18’40”st.), Vannini (G) (19’21”st.)

ROVIGO – Dopo il pareggio in rimonta di domenica scorsa il Granzette vince e diverte contro il Civitanova Dream Futsal per 3-1. 

Longato incanta con gol e accelerazioni ma è tutta la squadra di Chiara Bassi ad aver alzato il livello ed a meritare l’alta classifica.

Il Civitanova, secondo in classifica, è una squadra molto equilibrata, subisce pochi gol e segna più delle neroarancio ma tra le mura amiche di San Pio X le marchigiane devono soccombere ad un Granzette in grande forma fisica. 

Il primo gol arriva al 5’ con un’azione da manuale del calcio a 5 con tre passaggi di prima: Zanetti vede Andreasi inserirsi tra le linee e la serve in pallonetto, il capitano stoppa la palla alla perfezione e gira subito senza guardare in centro area per Longato, puntuale e pronta come sempre a siglare l’1-0.

Il Granzette crea molte occasioni, a volte risultando anche sprecona, con Vannini in due occasioni e con Piccinardi, complici anche le ottime parate dell’estremo difensore. 

Il raddoppio arriva al 13’ quando Sinigaglia serve Longato, la quale vede in banda Andreasi, la numero 8 fa partire il suo destro e grazie ad una deviazione fortuita che spiazza il portiere arriva il gol del 2-0.

Le ospiti subiscono il ritmo delle padrone di casa, arrivano dalle parti di Grandi poche volte, ma quelle poche il numero 12 della Marzana si fa sempre trovare pronta.

Prima dell’intervallo Costa riesce a svincolarsi bene tra due avversarie e, a portiere battuto, è il palo a negarlo la gioia del gol.

Nella ripresa Longato prende in mano la squadra, difende ogni pallone con la massima pressione e le sue ripartenze sono irrefrenabili da qualsiasi giocatrice avversaria; la numero 9 ha tra piedi l’occasione per siglare la rete del 3-0 ma la numero uno avversaria le nega in tutti i modi la gioia della doppietta personale.

Il resto della partita è sempre in mano del Granzette, il Civitanova si affaccia nella metà campo neroarancio senza mai impensierire Grandi; solo ad un minuto e 20 secondi dalla fine una distrazione difensiva delle neroarancio concede il gol del 2-1 alle marchigiane. Palla al centro ed Ansaloni e Vannini mettono subito in chiaro le cose arrivando in porta con una serie di uno-due, portando Vannini a siglare così a 45’’ dal triplice fischio il gol della tranquillità, chiudendo la partita sul 3-1.

Tre punti importanti contro un’ottima squadra quindi per le ragazze del presidente Verza, tre punti che permettono di guardare la classifica sorridendo, ma che obbligano le ragazze e lo staff a continuare a lavorare al massimo così da poter raggiungere gli obiettivi definiti ad inizio stagione; importante quindi continuare il trend positivo già domenica prossima nel difficilissimo campo bolognese contro il Decima Sport, quinta forza del campionato. 

C.S.



Articoli correlati