Home » BASEBALL-SOFTBALL

La grande festa del Baseball Softball Club Rovigo

Al Teatro San Bortolo medaglie a tutte le formazioni rossoblù e ringraziamenti a tutti i protagonisti della stagione.
2 dicembre 2018 Stampa articolo

baseballROVIGO – Entusiasmo alle stelle questa sera, 1 dicembre, al Teatro San Bortolo di Rovigo per la tradizionale “Serata delle medaglie” del Baseball Softball Club Rovigo. Un appuntamento entrato nella tradizione della società rossoblù, che ha da poco chiuso l’ennesima stagione agonistica con un bilancio più che positivo, fatto di risultati sportivi da applausi ma anche di un costante impegno in ambito educativo e sociale. Traguardi che a partire dalle ore 18 sono stati festeggiati insieme a tutti coloro che, con ruoli diversi, giorno dopo giorno hanno contribuito alla crescita del batti e corri rossoblù.

A dare il benvenuto a tutti i presenti Lucio Taschin. “Questo evento è il modo migliore per ringraziare tutti i protagonisti di un’altra annata straordinaria. I numeri e i traguardi sportivi dicono che siamo la quinta società italiana del baseball e softball. Ai successi ottenuti sul campo vanno però aggiunti due tornei organizzati, il camp estivo, il progetto ‘Parent school’ e un’attività continua negli istituti scolastici polesani. Senza dimenticare le iniziative di marketing sportivo, in primis la ‘Baseball Night’ di settembre”.

 

Lo spazio riservato ai saluti non poteva che essere aperto dal presidente del Baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo. “Quali sono gli elementi che fanno grande una società? – ha chiesto alla platea il numero uno rossoblù – Sicuramente i dirigenti, gli allenatori, i ragazzi e gli sponsor. Ma senza la fiducia che i genitori hanno in noi il Baseball Softball Club Rovigo non potrebbe raggiungere alcun risultato. Accogliere i vostri figli in un ambiente sereno e affidabile è da sempre la nostra priorità”.baseball

 

Tante le autorità presenti al Teatro San Bortolo. “E’ sempre un piacere partecipare a questa festa – ha esordito l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari – Questa è la parte più bella dello sport. Qui in Polesine c’è un movimento sportivo che lavora per le famiglie, trasmettendo valori sani e sono felice di dire che il Baseball Softball Club Rovigo è diventata una delle nostre eccellenze”. A potare il saluto del Comune di Rovigo, l’assessore allo sport Andrea Bimbatti, che da poco ha firmato l’attesa convenzione per la concessione del campo della Tassina. “Il vostro impianto ha avuto una storia lunga e travagliata – ha ricordato – Finalmente ora si potrà utilizzare il contributo della Fondazione Cariparo per completare una struttura di eccellenza per l’intera città. Grazie per la pazienza che avete portato in questi anni”. A sorpresa sul palco anche Stefano Burato, manager della Nazionale di baseball, che ha anticipato la presenza degli azzurri a Rovigo per uno stage ad aprile.

Nel corso della serata sono intervenuti anche i rappresentanti dei preziosi sponsor che hanno creduto nel Baseball Softball Club Rovigo, poi coinvolti nella consegna dei premi alle varie squadre rossoblù. “Come genitore posso confermare quanto detto dal presidente Boniolo: questa società poggia davvero sulla fiducia – ha sottolineato Andrea Dissette di RovigoBanca – E’ anche una delle poche veramente attente al marketing sportivo, un aspetto che favorisce tutte le realtà commerciali che vogliono recitare la loro parte nel mondo sportivo e sociale”. Cristina Folchini di Asm Set ha aggiunto: “Nel Baseball Softball Club Rovigo ci sono educatori bravissimi che non si limitano a insegnare il gesto sportivo ma trasmettono ai nostri ragazzi i valori più sani per aiutarli a crescere e maturare. Sostenendo queste realtà anche noi sponsor diamo il nostro contributo, seppur indiretto, al miglioramento della società”. baseballImpossibile non ricordare il fondamentale sostegno all’intera stagione di Adriatic LNG e Itas Assicurazioni, sempre al fianco del Baseball Softball Club Rovigo.

 

La carrellata dei riconoscimenti è iniziata con la consegna dei premi a Fabio Padoan, fotografo della società per l’intera stagione, e Vincenzo Borella, insostituibile presenza al campo della Tassina. I primi atleti a salire sul palco sono stati i piccoli del Minibaseball, accompagnati dalla responsabile Silvia Bovolenta. Poi è stata la volta dell’Under 12, vincitrice a inizio anno della “Winter league” e poi della Coppa Veneto, cui si sono aggiunti i playoff in campionato: medaglie a tutta la squadra e premio “Rookie of the year” a Ettore Quadrelli e Mattia Pellegrini. Anche la corsa dell’Under 13 del softball quest’anno ha portato ai play off. Meritatissime, dunque, le medaglie messe al collo dell’intera squadra rossoblù. Consegnati anche i riconoscimenti individuali: Anita Silvoni (lanciatrice) e Asia Bacchiega (battitore), mentre la targa di “Rookie of the year” è andata ad Adele Manfron e Rachele Penna. Poi palco tutto per l’Under 14 rossoblù accompagnata dal tecnico Filippo Frigato: un team affiatato arrivato alla finale regionale di un campionato che ha consentito a tanti ragazzi di crescere in vista del passaggio alle categorie superiori; premi “Rookie of the year” a Isaac e Elia Basaglia e Giorgio Frigato. Ottimo anche il cammino dell’Under 15 allenata da Cordon Arruebarrena, che fra qualche giorno farà ritorno a Cuba per poi tornare a inizio anno con gli altri due tecnici Fidel Reinoso e Leonardo Mena. Anche per l’Under 15 vittoria della Coppa Veneto e finale mancata di un soffio nel campionato nazionale di categoria; “Rookie of the year” Andrea Bernardi. Vittoria di Coppa Veneto e play off raggiunti in campionato anche per i ragazzi dell’Under 18, premiati sul palco del Teatro San Bortolo insieme al dirigente responsabile Renzo Bauce, che quest’anno ha festeggiato i 25 anni di attività nel Baseball Softball Clun Rovigo. “Rookie of the year” Lorenzo Masiero, protagonista anche con la prima squadra in Serie B.baseball

Nonostante la sua corsa si sia fermata a una sola partita dai play off, è stata un’annata da ricordare anche per la squadra di softball che ha partecipato al campionato di Serie A2. Sara Temporin, rientrata quest’anno in rossoblù, ha ritirato il premio come miglior lanciatrice; a Sara Pugliese, invece, quello come miglior battitore; Mvp Ilaria Avanzi, “Rookie of the year” Anna Russo.

Dulcis in fundo, i ragazzi del baseball Serie B. Dopo un inizio al rallentatore, il roster del manager Fidel Reinoso ha ingranato la marcia trovando continuità soprattutto nella parte centrale del campionato, chiudendo a settembre a metà classifica. “Rookie of the year” Filippo Cherubin e Jeremy Chieregato; miglior battitore Enrico Salvatore; miglior lanciatore Lorenzo Taschin; Mvp Mirco Ferrari. Orgoglio rossoblù anche per la squadra amatori che ha conquistato a fine estate la Coppa LAB.

 

Il Baseball Softball Club Rovigo ha poi dedicato uno spazio ai volontari del Centro Francescano di Ascolto che hanno reso possibili alcune utili attività nel diamante di viale Vittorio Veneto; meritati gli applausi a Filippo Toso, Francesco Marangoni, Simone Canetto e Roberta Migliorini.

A impreziosire la “Serata delle medaglie” la presenza di Nadia Bala, gradita ospite del Baseball Softball Club Rovigo in questo momento di grande festa. Giocatrice della nazionale italiana di sitting volley e testimonial della Federazione italiana, Nadia ha regalato ai tanti atleti rossoblù un video emozionale dedicato al batti e corri, quindi ha lanciato il suo personale messaggio. “Lo sport senza passione non porta lontano. E’ la passione l’ingrediente fondamentale, tanto nello sport olimpico che in quello paralimpico. Continuate a coltivarla per inseguire i vostri sogni”. La “Serata delle medaglie” si è poi chiusa tra le risate con il ballo di gruppo che tutti i ragazzi più giovani hanno imparato durante il Camp estivo rossoblù.

C.S.



Articoli correlati