Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: sabato sfida alla mina vagante Treviso

6 dicembre 2018 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Archiviata la pratica Udine, l’Alva Inox Delta Volley è attesa sabato 8 dicembre (ore 18.30) dalla delicata trasferta sul campo del Volley Treviso. Per la squadra di Massimo Zambonin un test molto più probante di quanto non lascerebbero intendere le posizioni in graduatoria delle due contendenti, con la formazione della Marca attualmente settima e già lontana dieci lunghezze dal Delta capolista.

La classifica, però, non dice che Treviso viene da tre successi consecutivi, due dei quali ottenuti in trasferta (1-3 a San Donà e 2-3 a Zanè). E non dice nemmeno che gli orogranata in questa stagione hanno già fatto vittime illustri sul parquet amico della Ghirada, come Massanzago e Silvolley, battute rispettivamente 3-0 e 3-1. Certo, i ragazzotti di Michele Zanin sono incappati anche in qualche passaggio a vuoto fin qui (su tutti, l’inatteso tonfo della prima giornata in casa di Aduna), ma fa tutto parte del processo di crescita di un gruppo inesperto eppure ricco di potenziale. In altre parole, Treviso è la classica mina vagante che può detonare in qualsiasi momento e contro qualsiasi avversario.volley

Storie di giovani e di talento, come quella di Matteo Ruffo, centrale classe ’99 dell’Alva Inox che domenica scorsa ha fatto il suo esordio stagionale dopo un lungo periodo ai box: “Sono molto contento di essere tornato in campo, ringrazio coach Zambonin per aver creduto in me e avermi dato la possibilità di giocare – racconta –. Confesso che è stato un periodo abbastanza difficile per me, sono dovuto stare fermo cinque mesi per l’operazione al ginocchio e ho iniziato solo da poco ad allenarmi a pieno regime. Non sono ancora al 100% della forma, ma sto lavorando per raggiungere il top nel più breve tempo possibile”.

“La gara contro Udine è stata abbastanza strana – analizza ancora Ruffo –. Dopo un primo set ben giocato, forse abbiamo sottovalutato l’avversario che invece nel secondo parziale si è espresso su ottimi livelli. Abbiamo concesso loro troppo, ma per fortuna siamo riusciti a riprendere in mano le redini del match e a portare a casa i tre punti. Memori di quanto accadendo domenica, stiamo preparando la partita di Treviso con grande attenzione. Affronteremo una squadra giovane, che ha già messo in difficoltà più di qualcuno e che contro di noi rischierà un po’ di più non avendo nulla da perdere. Loro daranno il massimo, starà a noi imporci sfruttando la nostra superiorità tecnica e la maggiore esperienza. Vogliamo vincere per restare imbattuti e conservare il primato in classifica”.

C.S.



Articoli correlati