Home » RUGBY

Rugby Rovigo inizia il 2019 con il botto, a San Donà finisce 59-27 per i Bersaglieri

6 gennaio 2019 Stampa articolo

Lafert San Donà v FEMI-CZ Rovigo 27-59 (8-19)

Marcatori: p.t.  8’ m. Thwala (5-0), 13’ m. Lubian tr Mantelli (5-7), 19’ cp Biasuzzi (8-7), 27’ m. Cioffi tr Mantelli (8-14), 39’ m. Vian (8-19); s.t. 46’ m. Derbyshire tr Biasuzzi (15-19), 49’ m. Odiete tr Mantelli (15-26), 52’ m. Cioffi (15-31), 56’ m. Angelini tr Mantelli (15-38), 65’ m. Angelini tr Chillon (15-45), 66’ m. Antl tr Chillon (15-52), 74’ m. Stander tr Biasuzzi (22-52), 76’ m. Ferro tr Chillon (22-59), 80’ m. Bertetti (27-59)

Lafert San Donà: Bacchin E (50’ Gentili); Biasuzzi, Owen, Iovu, Falsaperla; Reeves (67’ Bertetti), Crosato (60’ Petrozzi); Derbyshire, Nicotera, Bacchin G (79’ Spadola); Stander, Sutto (59’ Riedo); Thwala(59’ Ros), Dal Sie (65’ Pasqual), Ceccato (50’ Zanusso). All. Green

Femi CZ Rovigo: Odiete; Barion(69’ Visentin), Antl, Angelini, Cioffi; Mantelli (61’ Dominguez), Loro (41’ Chillon); Ferro (cap), Lubian (65’ Venco), Vian; Canali (50’Halvorsen), Cicchinelli; D’Amico (59’ Pavesi), Momberg (41’ Cadorini), Brugnara (46’ Vecchini). all. Casellato

arb.Schipani (Benevento)

AA1 Liperini (Livorno), AA2 Boaretto (Rovigo)

Quarto Uomo: Cusano (Vicenza)

Calciatori: Biasuzzi (Lafert San Donà) 3/5; Mantelli (Femi CZ Rovigo) 4/6, Chillon (Femi CZ Rovigo) 3/3

Note: giornata soleggiata, circa 6°, campo in buone condizioni. Stadio Pacifici 492 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 1; Femi CZ Rovigo 5

Man of the Match: Diego Antl (Femi CZ Rovigo)

SAN DONA’ – Nell’undicesima giornata di Top12, prima partita del 2019, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta riesce ad espugnare il difficile campo del Lafert San Donà vincendo 59-27 con ben nove mete.

La partita inizia con i padroni di casa molto agguerriti che riescono a confinare fin da subito i rossoblù nella propria metà campo e, dopo aver sfiorato la meta per due volte, riescono all’8’ con un drive a segnare la prima marcatura con Thwala. L’ala Biasuzzi non trasforma, il tabellone segna 5-0. I Bersaglieri non demordono e dopo un’azione al largo Lubian riesce a guizzare tra la difesa avversaria e a schiacciare oltre la linea al 13’. La trasformazione di Mantelli porta in vantaggio i rossoblù per 7-5. I padroni di casa rispondono subito riportando il gioco nella metà campo dei rossoblù dove ottengono un calcio a favore che Biasuzzi mette tra i pali, portando il risultato sul 8-7. Nei minuti successi il San Donà continua a mettere pressione ai rossoblù che però grazie ad una bella azione individuale di Cioffi riescono a segnare la seconda meta di giornata e la trasformazione di Mantelli decreta il sorpasso per 14-8. Sul finire del primo tempo l’ex di turno Vian riesce a sfruttare un errore di trasmissione del San Donà per andare a segnare la terza marcatura di giornata. Mantelli non trasforma e le squadre tornano agli spogliatoi sul 8-19.

Nella ripresa il San Donà si fa subito pericoloso e il capitano Derbyshire trova un buco dopo un drive sui 5 metri per andare a segnare la seconda meta, Biasuzzi trasforma e il risultato si porta sul 15-19. I rossoblù però non mollano, infatti dopo pochi minuti da una bella azione alla mano parte l’accelerazione di Odiete che va a schiacciare la meta del bonus poi trasformata da Mantelli per il 26-15. Azione che si replica al 12’ ma stavolta a firma di Cioffi che porta i rossoblù in vantaggio per 31-15, poiché la trasformazione di Mantelli non centra i pali. Rovigo approfitta del momento di stanchezza dei padroni di casa per alzare il ritmo, un’altra bella azione collettiva porta poi Angelini a schiacciare quasi sotto i pali la sesta meta rossoblù. Mantelli trasforma per il 38-15. La macchina dei Bersaglieri continua imperterrita a macinare gioco e possesso territoriale: a distanza di pochi minuti i rossoblù vanno in meta ancora con Angelini e poi con Antl, quest’ultimo premiato Man of the Match. Chillon mette a segno entrambe le trasformazioni portando il risultato sul 15-52. Sul finire del match il San Donà si riscuote riuscendo a segnare la terza meta con Stander e Biasuzzi trasforma per il 22-52, ma i rossoblù rispondono subito dopo con capitan Ferro che schiaccia la nona marcatura dei Bersaglieri. Chillon non fallisce la trasformazione del 22-59. Al 41’ ultimo slancio dei padroni di casa che riescono ad ottenere un punto di bonus grazie alla quarta meta segnata da Bertetti. La partita finisce con il punteggio di 27-59.

Alla fine della partita l’allenatore dei rossoblù Umberto Casellato si dice soddisfatto: “I ragazzi hanno avuto un’ottima energia, in settimana ci siamo allenati bene, abbiamo confidenza e siamo sereni. Abbiamo fatto quello che ci chiede il Club, che ci chiede il Presidente, e questa partita mi lascia ottime sensazioni. Sono contento che Diego Antl sia stato premiato come Man of the Match, è un giocatore che ha specifiche caratteristiche che servono al nostro gioco e che oggi ha espresso al meglio ma il merito va anche ai suoi compagni di squadra che gli hanno fornito i palloni giusti e fatto un gran lavoro collettivo, infatti sono contento di tutti i ragazzi. Siamo un gruppo di 34 giocatori e tutti meritano, l’importante è che ci sia energia, voglia di divertirsi e serenità”.

C.S.



Articoli correlati