Home » BASKET, maschile

Cipriani strapazza i Frogs Noventa

11 gennaio 2019 Stampa articolo

basketFrogs Noventa – Cipriani Nuovo Basket Rovigo – 75-86

Frogs Noventa: Pietrocola 4, Frison 6, Zaninello 3, Zanella 2, Mogno 9, Rizzi 5, Bonotto, Salmaso D. 20, Pizzoccaro 2, Benetazzo 2, Pasquetto 8, Salmaso N. 14. All.: Bertolin.

Cipriani Nuovo Basket Rovigo: Donà 6, Carturan, Turri 7, Braggion 7, Tiberio 20, Demartini 10, Golinelli, Grignolo, Salvà, Diagne 17, Motton, Doati 19. All.: Ventura.

Arbitri: Scandaletti e Pirro.

Parziali: 19-25, 35-44, 54-65, 75-86.

NOVENTA PADOVANA – Non si ferma più il Cipriani nuovo basket Rovigo che, nella prima partita del 2019 del campionato di Promozione, centra la quinta vittoria consecutiva. A farne le spese, questa volta, le temibili “rane” del Noventa Padovana di coach Bertolini. I frogs, infatti, nell’ultima partita avevano battuto la capolista Pro Pace, erano reduci da tre vittorie di fila e precedevano di due lunghezze le pantere rodigine. Quasi perfetta la gara dei rossoblù rodigini che, nella palestra di Ponte San Nicolò, hanno sempre condotto le danze in tutti i quattro parziali di gioco. Un Cipriani privo del lungo Gobbo e di Felisati, entrambi influenzati, con un recuperato Demartini, autore di 10 punti. basket
“Ma mi è piaciuto tutto l’atteggiamento della squadra, dice coach Ventura. Sono sicuro che continuando su questa strada, quella dell’umiltà e della convinzione ci prenderemo delle altre belle soddisfazioni”. Sì, perché non era così scontato vincere in casa dei Frogs. “Assolutamente no, perché non solo avevano battuto nell’ultima partita la prima della classe, ma in casa loro sono sempre stati temibili. Una squadra con elementi interessanti come i fratelli Salmaso, ma i ragazzi sono stati bravi dall’inizio alla fine”. Una gara condotta dall’inizio alla fine per le pantere, che hanno chiuso i primi 10’ avanti di 6 lunghezze, con il lungo Diagne che cominciava a farsi largo sotto le plance padovane. Al riposo lungo, il Cipriani ci è arrivato con un vantaggio di 9 punti, che è aumentato anche nel terzo quarto. Insomma, una partita in cui Diagne sotto le plance avversarie ha spadroneggiato, con Doati che si è portato a casa la palma di migliore per i tiri dalla lunga distanza, con ben 6 triple e un bottino personale di 19 punti. Molto bene anche il top scorer della squadra Francesco Tiberio, 20 punti per lui.

C.S.



Articoli correlati