Home » RUGBY

Trauma al capo per un Under 18 rossoblù

Serie C Rugby Rovigo vittoriosa
14 gennaio 2019 Stampa articolo

rugbyRugby Treviso  – Under 18 Rugby Rovigo Delta 27 – 3

TREVISO – Un inizio partita traumatico quello che ieri ha caratterizzato la partita dell’Under 18 Rugby Rovigo Delta che ha giocato in trasferta contro il Treviso. Al 2° minuto del primo tempo infatti, Guido Quadri, centro rodigino, è rimasto a terra in seguito ad un placcaggio, battendo violentemente la testa. Le sue condizioni sono apparse da subito molto gravi ed il giovane è stato trasportato d’urgenza in ospedale a Treviso, dove per fortuna ha ripreso conoscenza ed ha trascorso bene la notte, rimarrà comunque in osservazione almeno per 24 ore.

Il resto della partita è stato ovviamente condizionato da ciò che è accaduto, la testa ed il cuore dei giovani rossoblù non erano in campo e forse anche questo ha contribuito all’andamento dei successivi minuti di gara. Il Rovigo è stato quasi sempre in attacco ma senza avere la capacità di concretizzare e la difesa era decisamente sottotono, gli unici punti dei nostri sono stati segnati da Borin verso la fine del secondo tempo.  La partita si è conclusa 27 a 3 in favore dei padroni di casa.

Con questa giornata si conclude il girone di andata; domenica prossima si giocherà la prima delle 9 partite di ritorno in casa contro il Tarvisium. rugby

Cadetta Rugby Rovigo Delta – West Verona 40 –10

Nel pomeriggio di domenica 13 gennaio si è giocata una partita importante per la formazione Cadetta del Rovigo che si è scontrata in casa contro il West Verona vincendo 40 a 10.

Grazie a questa ampia vittoria con un punto di bonus ed al risultato del Rugby Mantova che batte in casa il Rugby Villadose 36-29, i rossoblù parteciperanno al campionato per la promozione.

Il primo tempo dei padroni di casa è stato perfetto e si è concluso con 21 a 0; il distacco poteva anche essere più marcato, se si fossero concretizzati maggiormente i minuti trascorsi nell’area avversaria.

Alla ripresa c’è stato un lieve ma ormai noto calo mentale che ha caratterizzato i primi 15 minuti, in cui gli avversari hanno sopraffatto i rodigini in mischia e segnato 2 mete. Una serie di cartellini gialli da entrambe le parti ha funestato il secondo tempo, ma, nonostante questo, la Cadetta ha segnato altre 3 mete conquistando così un prezioso punto di bonus. La partita si è conclusa 40 a 10 per i rossoblù.

Il coach Roberto Pedrazzi ha festeggiato la vittoria con i suoi ragazzi che hanno giocato una buona partita e portato a casa il risultato richiesto: “Non sarà facile affrontare le squadre presenti nel prossimo girone, che vanta nomi come il Calvisano, non voglio farmi illusioni, ma oggi comunque siamo più tranquilli, abbiamo scongiurato la retrocessione e dimostrato grinta e capacità, nonostante i problemi in cui siamo incappati soprattutto nelle prime fasi del campionato”.

Prossimo appuntamento per la Cadetta il 27 gennaio, la squadra avversaria è ancora da definire.

C.S.



Articoli correlati