Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: tutto bellissimo, e ora la coppa Italia

20 gennaio 2019 Stampa articolo

volleyAlva Inox Delta Volley-Invent Volley Team Club San Donà 3-0

26-24, 25-19, 25-14

Battute punto/errori: Delta 8/10, San Donà 10/12; Ricezione: Delta 48%, San Donà 61%; Attacco: Delta 66%, San Donà 43%; Muri punto: Delta 11, San Donà 1.

Alva Inox Delta Volley: Luisetto 13, Cuda 11, Bellini e Dordei 9, Arienti 7, Maniero 5. Vanini e Trolese 1, Michieli 0, Bosetti, Bernardi e Ruffo NE; liberi: Lamprecht e Fregnan. Coach: Massimo Zambonin.

Invent Volley Team Club San Donà: Mian 14. Pegoraro 8, Squarzoni 7, Polo 6, Bettin, Esposito e Piazza 2, Vinante, Martignago e De Angelis 0, Trevisiol NE; libero: Cadamuro. Coach: Simone Cruciani.

PORTO VIRO (Rovigo) -L’Alva Inox Delta Volley batte 3-0 l’Invent Team Volley Club San Donà nell’ultimo turno del girone d’andata e mette in tasca il biglietto per la Coppa Italia. La resistenza ospite dura un set, il primo, poi i nerofucsia salgono in cattedra, con Luisetto e Bellini (entrato nel terzo parziale) stelle della serata. Tutto bellissimo, come ammesso da coach Zambonin a fine gara, ma la testa corre già al prossimo impegno: sabato 26 gennaio l’Alva Inox sarà ospite dello Stadium Mirandola per la gara d’andata dei quarti di Coppa Italia. Il primo atto di una sfida che può valere la Final Four.

Alva Inox in campo con Vanini alzatore e Maniero opposto, Arienti e Luisetto centrali, Cuda e Dordei schiacciatori, Lamprecht e Fregnan liberi. Queste le scelte di Simone Cruciani, tecnico di San Donà: Piazza-Pegoraro in diagonale, Polo-Esposito al centro, Mian-Squarzoni ai lati, libero Cadamuro. Arbitrano l’incontro Francesco Maderna e Davide Carina di Milano.

Parte forte il Delta, subito determinato in fase break: 4-0 con due punti di Cuda, time San Donà. Squarzoni-Pegoraro (ace), ci sono anche gli ospiti (6-4), che si avvicinano ulteriormente con Mian (9-8). Doppio Luisetto (attacco e muro) per l’11-8, Cuda da seconda linea sigla il 13-9. Reazione veneziana, Polo e Squarzoni (ace) confezionano l’abbrivio del 15-14, Cuda e Luisetto (muro) ristabiliscono le distanze (18-15), secondo time Cruciani. Fasi concitate, ace di Piazza (18-17), primo tempo e successivo muro di super Luisetto (20-17), Mian spara due botte (una in attacco, una in battuta) per il 20-19, time Zambonin. Block mostruoso di Dordei (22-19), Luisetto va ancora a segno prima di lasciare il posto in battuta a Michieli (23-20), entrano De Angelis al servizio per San Donà (23-21) e Bellini alzare il muro nerofucsia (24-21). Squarzoni annulla la seconda palla set per i locali (24-23, time Zambonin), che invece sciupano da soli la terza (24-24). Arienti riconquista il vantaggio (25-24), quindi invasione veneziana: 26-24, 1-0 Delta.

Ace di Cuda a rompere l’equilibrio nella seconda frazione (4-2). Due muri in serie di Arienti, time San Donà (7-3). L’Alva Inox conduce senza strafare, protagonisti sempre Luisetto e Arienti. Prova a riaprire la corsa Mian (ace del 12-10), ma Cuda dice no; pipe e ace, 15-11, time Cruciani. Muro di Dordei (16-11), muro di Luisetto (17-11), stavolta gli ospiti non hanno anche perché Luisetto e Arienti continuano ad imperversare in posto tre (19-12). Doppio cambio San Donà (De Angelis-Bettin per Piazza-Pegoraro), sfida di cannonate tra Dordei e Maniero (22-14), anche Mian vuole partecipare (ace del 24-19), qualificazione in Coppa Italia raggiunta: 25-19, 2-0.

Terzo set, Alva Inox con Bellini opposto (out Maniero). Mian lancia la mini-fuga sandonatese (1-3), impatta immediatamente Cuda (ace del 3-3). Un paio di sbavature ospiti, quindi show di Bellini: attacco vincente da seconda linea e ace, 9-5, time Cruciani. Ancora Bellini, sontuoso in difesa quanto in battuta, 12-5. Accorciano Polo (muro) e Squarzoni (ace del 12-8), Arienti rilancia la fuga polesana (ace del 16-9). muro di Luisetto (20-12), entra Trolese (21-13), muro di Dordei e schiacciata di Bellini (23-13, San Donà con Martignago e Vinante al posto di Esposito e Squarzoni), ace di Luisetto (24-14), chiude in bellezza Trolese: 25-14, 3-0 Delta.

Le parole a fine match di Massimo Zambonin, tecnico dell’Alva Inox: “Serata perfetta. Abbiamo sofferto nel primo set ma ce l’aspettavamo, visto il buon momento di San Donà, che infatti ci ha messo in difficoltà con il servizio. Vinto il primo parziale, la squadra ha dominato in lungo e in largo. Sono molto contento del rientro di Bellini, ha fatto vedere grandi cose. Tutto bellissimo, adesso però ci concentriamo sui quarti di finale di Coppa Italia”.

 

C.S.



Articoli correlati