Home » Senza categoria

Dolo, presentata in municipio la nuova edizione di Dolympics

Scuola, associazioni sportive e territorio: il mix vincente per formare i nuovi campioni di vita
30 gennaio 2019 Stampa articolo

variDOLO (Venezia) –  Sport, scuola e territorio: una triangolazione sempre vincente per la formazione delle giovani generazioni, soprattutto quando a proporla e coordinarla è l’amministrazione comunale. È quanto presentato dal vicesindaco e assessore allo sport Gianluigi Naletto nel corso dell’ultimo incontro con le associazioni sportive attive sul territorio dolese, alla presenza dei fiduciari Coni della Riviera del Brenta Diego Baldan e Ivano Sacchetto, del docente Stefano Borgo del Liceo Sportivo Galilei e del presidente della Pro loco di Dolo Giuliano Salvagnini. La collaborazione tecnica alle giornate dello sport del 6-7-8 marzo in tutte le classi dell’Istituto comprensivo statale di Dolo e l’organizzazione di Dolympics 2019, l’originale festa dello sport comunale, sono stati i temi sui quali sono intervenuti tutti i dirigenti sportivi presenti.

“Dopo il coinvolgimento nel calendario scolastico territoriale dei tecnici delle nostre associazioni –spiega il Vicesindaco Naletto, la vera novità dell’incontro è stata la presentazione della nuova edizione di Dolympics, in programma il 22 e 23 maggio prossimo. La proposta è quella di coinvolgere oltre un migliaio di studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado, in un percorso di approccio guidato a numerose e diverse discipline atletiche da parte istruttori e tecnici delle nostre associazioni sportive. L’area atletica formativa è quella comunale di viale dello Sport, compresa tra l’impianto calcistico e atletico, la piscina, il palasport e i campi da tennis. In un clima di festa, all’insegna di una sana e guidata competizione, tutti gli studenti avranno modo di misurarsi con prove fisiche multidisciplinari, a livelli e tempi funzionali all’età e alle caratteristiche psico-fisiche delle giovani persone. Un’occasione educativa davvero unica per tutti i partecipanti che, insieme ai loro insegnati, il Comune e il Coni, potranno contare sull’esperienza umana e atletica di decine di associazioni sportive che, negli impianti dolesi, contribuiscono a formare ogni giorno con amorevolezza e generosità, dei campioni di vita a tutto tondo”.

C.S.



Articoli correlati