Home » VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: tra campionato e coppa, quattro giorni di passione

7 febbraio 2019 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Quattro giorni di passione. Importante crocevia stagionale per l’Alva Inox Delta Volley: sabato 9 febbraio (ore 20.30) i nerofucsia di Massimo Zambonin sono attesi dalla trasferta di campionato sul terreno della Portomotori Demenego Portogruaro; martedì 12 (sempre alle ore 20.30) è in programma il ritorno dei quarti di Coppa Italia, in casa contro lo Stadium Mirandola. Doppio appuntamento uguale doppio sforzo, e dunque energie che vanno centellinate per non arrivare a fine corsa con il fiato corto.

Il match di sabato è il più agevole sulla carta, visto che Portogruaro è terzultima in classifica, in piena zona retrocessione. I ragazzi di coach Corrado Pilot, però, vengono da un periodo positivo: hanno strappato un punticino ai cugini di San Donà sabato scorso, uno a Silvolley nel match casalingo del 12 gennaio, tre a Udine (in trasferta) nella prima gara del 2019. In totale fanno cinque punti (sui dodici totali dei veneziani) conquistati nelle ultime quattro giornate. Un biglietto da visita meritevole di rispetto.

Per quanto riguarda la sfida di Coppa Italia contro Mirandola, invece, ci sono pochi calcoli da fare. Dopo il perentorio 0-3 dell’andata, l’Alva Inox ha bisogno di vincere un set per qualificarsi alla Final Four. L’impresa non appare proibitiva, certo, ma occhio alla voglia di rivalsa dei modenesi, attuali leader del girone D di Serie B Maschile, che arriveranno a Porto Viro senza avere più nulla da perdere.

Tour de force in vista, dunque. Ne parliamo con il centrale nerofucsia Michele Luisetto: “Sicuramente giocare due partite così ravvicinate non è mai facile, ma arrivati a questo punto della stagione non abbiamo più nulla da dimostrare, solo obiettivi da raggiungere – afferma –. Il primo è prenderci i tre punti sabato a Portogruaro e staccare le inseguitrici Monselice e Motta, che hanno lo scontro diretto. Il secondo obiettivo è centrare la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia martedì contro Mirandola: è vero, ci basta solo un set, ma scenderemo in campo per vincere la partita davanti al nostro pubblico”.

Luisetto entra quindi nel dettaglio delle prossime due sfide: “Non dobbiamo sottovalutare Portogruaro che in casa gode del sostegno di un pubblico caldissimo, in grado di cambiare il livello di entusiasmo e quindi la prestazione della propria squadra. Dal punto di vista tecnico, sarà fondamentale contenere il loro principale attaccante, l’opposto Boz, e limitare il loro gioco al centro cercando di metterli in difficoltà con la battuta”.

“Tutt’altra gara ci aspetta martedì a Porto Viro – prosegue il centrale dell’Alva Inox –. Abbiamo fatto un’ottima prestazione all’andata, ma questo non ci garantisce che il match di ritorno sarà semplice Mirandola non può permettersi di perdere neanche un set, quindi partirà a spron battuto. Anche in questo caso dovremo cercare di limitare il loro opposto ed essere pazienti in attacco, perché avremo di fronte un avversario che difende molto. Starà a noi rimanere lucidi e concentrati per portare a casa il set che ci serve e poi vincere la partita. Giocheremo in un giorno ‘inusuale’, ma sono sicuro che il pubblico di Porto Viro si farà sentire e ci darà una grossa mano: dopo tutto, sono loro il nostro settimo uomo in campo”.

C.S.



Articoli correlati