Home » A2, Calcio a 5, Femminile

Granzette si arrende a CF Pelletterie

Le Final Four di Coppa Italia si svolgeranno a Mestre
12 febbraio 2019 Stampa articolo

calcio4a giornata girone ritorno

Granzette – CF Pelletterie 0-5

Granzette: Omietti, Cappelletto, Gresele, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Costa, Gresele, Andreasi, Longato,  Zanetti, Grandi. (All. Bassi)
Cf Pelletterie: Giovannini, Del Giudice, Maione, Argento, Biagiotti, Teggi, Iaquinandi, Pasos, Kryeziu, Lavado, Nicita, Pucci (All. Zudetich)
Ammoniti : -Reti: 1° tempo: Teggi – 2° tempo: Maione, Maione, Teggi, Argento
Arbitri: Suelotto (Bassano del Grappa) e Barracano (Treviso) – Crono: Finotti (Rovigo)

VILLADOSE (RO) – La delusione delle ragazze del Granzette C5 femminile per non essere riuscite a battere le più forti del campionato, il CF Pelletterie, c’è e non viene nascosta a fine partita.  Dopo averle battute il giorno dell’Epifania con una partita che ha scritto la storia del calcio a 5 rodigino, domenica l’impresa non si è ripetuta ed il 5-0 è un risultato che fa male in casa del presidente Verza.

La cronaca della partita è chiara: le ospiti hanno sfoggiato un giropalla più concreto e con più ritmo, la qualità individuale ha fatto sì che il Pelletterie riuscisse a trovare spazi nella difesa neroarancio, e dall’altra parte il Granzette non ha saputo sfruttare al meglio le occasioni da gol avute nel primo tempo finito 1-0 per le ospiti.

Nella ripresa le padrone di casa hanno provato a rimanere in partita il più possibile ma al 10’ il Pelletterie ha inserito la quarta ed in tre minuti ha raddoppiato prima e poi chiuso la gara con il gol del 3-0. 

Nei minuti finali le ultime due reti del 4-0 e del 5-0.

“Essendo riuscite a fermare le avversarie una volta” commenta mister Bassi “la delusione ci sta ed è giusta. Ma io faccio fatica a rimproverare qualcosa ad una squadra che ci ha provato fino all’ultimo contro le più forti del campionato. Tra massimo un paio di settimane il Pelletterie vincerà il campionato con merito, hanno giocato contro di noi come se fosse la loro partita più importante, di conseguenza domenica abbiamo perso ma abbiamo imparato che se qualcuno dimostra di essere più bravo lo si applaude e si deve continuare a lavorare per diventare come lui. 

Ora abbiamo la sosta, tutti abbiamo bisogno di recuperare le energie in vista della ripresa del campionato, ci aspettano partite da giocare e da vincere per arrivare più in alto possibile. Unica nota negativa della partita l’infortunio di Michela Zanetti, speriamo non sia nulla di grave, è una pedina fondamentale per noi e non vogliamo privarci assolutamente di lei”. 

DEFINIZIONE SEDE FINAL FOUR

 Nella giornata di ieri, lunedì 11 febbraio 2019, il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5 si è riunito per decidere le sedi in cui si svolgeranno le Final Four di Coppa Italia di serie A2, serie B e serie A2 femminile. “È con enorme gioia che comunichiamo a tutti i nostri tifosi che la candidatura per l’organizzazione della manifestazione presentata da ASD Union Fenice di Mestre con il nostro supporto e collaborazione è stata accettata!” – commenta il Presidente della Polisportiva Marzana Alfredo Verza – “Avevamo valutato anche insieme ai rappresentanti del nostro Comune la possibilità di provare a portare la manifestazione a Rovigo, purtroppo nella nostra città non ci sono impianti sportivi adatti ad ospitare una Final Four Nazionale. Di conseguenza abbiamo deciso di supportare la candidatura e collaborare, per altro con estremo piacere, con la Società ASD Union Fenice di Mestre per fare in modo che le gare si riuscissero a portare comunque in Veneto.”

Anche il Direttore Sportivo Silvia Dall’Ara si dice estremamente soddisfatta del risultato: “Le ragazze hanno lottato con il coltello tra i denti, sportivamente parlando, contro una corazzata quale è il CF Pelletterie, per riuscire a raggiungere questo risultato storico per la nostra Polisportiva, ma anche per la nostra città ed era importantissimo per noi fare in modo che anche il nostro pubblico potesse prendere parte a questo sogno. D’altronde, come ripetiamo sempre, le numerose persone che accorrono a sostenerci ogni domenica sono veramente il nostro sesto uomo in campo. Il fatto di essere riusciti a fare in modo che le Final Four si svolgano a meno di un’ora da casa ci fa ben sperare che il nostro tifo inizi a organizzarsi per essere presente e numeroso anche in questa occasione. Noi li aspettiamo e le ragazze avranno bisogno del loro supporto!”

C.S.



Articoli correlati