Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: testa al campionato, arriva Montecchio

15 febbraio 2019 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Testa al campionato. Messa in tasca la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia, l’Alva Inox Delta Volley può concentrarsi sul prossimo impegno della sua stagione: la sedicesima giornata di Serie B Maschile vedrà Porto Viro sfidare in casa domenica 17 febbraio (ore 18) il Sol Lucernari Montecchio Maggiore. Dopo la vittoria di Portogruaro e l’allungo in classifica dello scorso fine settimana, stavolta tocca alla squadra di Massimo Zambonin l’ostacolo più difficile, visto che Monselice (seconda) giocherà in casa con Aduna (penultima), mentre Motta (terza) sarà di scena sul campo del fanalino di coda Udine.

La sfida contro Montecchio riserva insidie che non sono dettate solo dalla posizione in classifica del Sol Lucernari, quinto in graduatoria. Già all’andata i vicentini fecero penare parecchio l’Alva Inox, cui servirono quattro set per imporsi al Pala Collodi. Ma più che quel confronto a dover far drizzare le antenne a Cuda e compagni è l’ottimo rendimento esterno dei ragazzi guidati da Luigi Schiavon. Fuori casa Montecchio ha ottenuto fin qui cinque vittorie (0-3 contro Silvolley, Kioene e Treviso, 1-3 nel derby con Zanè e Eagles) in sette partite disputate, cedendo il passo soltanto alle già citate Motta e Monselice (doppio 3-1).

Incrocio pericoloso sul cammino del Delta, chiamato a difendere l’imbattibilità casalinga contro un avversario che in trasferta, spesso e volentieri, dà il meglio di sé. Ecco l’analisi pre-partita dell’opposto nerofucsia Massimo Maniero: “Ci aspetta una gara difficile, Montecchio è una buonissima squadra e già all’andata ci ha messo in difficoltà. I loro elementi di punta sono Sartori, Bertelle e Frizzarin, tutti giocatori di esperienza che hanno giocato in A2, ma in rosa ci sono anche dei giovani di prospettiva, che sicuramente sono migliorati parecchio in questi mesi grazie alla guida sapiente di coach Schiavon. È un ottimo tecnico, lo conosco molto bene perché mi ha allenato nelle giovanili del Padova, praticamente mi ha insegnato a giocare a pallavolo”.

“Montecchio verrà a Porto Viro con il dente avvelenato per la sconfitta dell’andata, se la giocheranno a viso aperto, come tutte le squadre che ci affrontano – commenta ancora Maniero –. La nostra forza deve essere sempre il gruppo, abbiamo una defezione importante in questo momento e veniamo da tanti impegni ravvicinati che ci hanno tolto un po’ di energie, ma vogliamo i tre punti per mantenere a distanza Monselice. Cercheremo di fare una grande partita, anche grazie all’aiuto del nostro pubblico, sempre numeroso e capace di darci la giusta carica”.

Non può mancare un rapido flashback sul martedì di coppa: “L’inno nazionale, il calore dei tifosi, l’avversario da fuori girone, la presenza delle telecamere… Per una sera abbiamo rivissuto l’atmosfera e le emozioni della Final Four dello scorso anno – racconta Maniero –. Siamo felicissimi di essere di nuovo tra le migliori quattro d’Italia e vedendo le sfidanti ci aspetta una due giorni di altissimo livello, ma adesso pensiamo al campionato”.

C.S.



Articoli correlati