Home » RUGBY

Vittoria per Rugby Villadose

18 febbraio 2019 Stampa articolo

Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose-Ghial Rugby Fiumicello 19-15

MARCATORI: pt 9′ R. Pellegrini meta; 20′ Manfrinato meta tr. M. Pellegrini; 32′ Davì meta tr. M. Pellegrini; st 9′ Rocco meta tr. Quarantini; 13′ Quadrio meta; 24′ p. Quarantini.

FULVIA TOUR ANDREOTTI AUTO RUGBY VILLADOSE: M. Pellegrini; Benaida, R. Pellegrini, Andreotti, Piombo; Davì, E. Pellegrini; Pavanello, Franchin, Pietropolli; Manfrinato, Bressello; Rinaldo, Borsetto, Tenan. Subentrati: Melarato, Marangoni, Greggio Masin, Aretusini, Zamana. Non entrati: Ceccolin, Torri. All. Brizzante

GHIAL RUGBY FIUMICELLO: Mat. Sangiorgi; Medaglia, S. Sangiorgi, Piccini, Rossignoli; Quarantini, Baresani; Mar. Sangiorgi, Cappa, Setti; Durante, Pedrini; Marchina, Rocco, Quadrio. Subentrati: Maffezzoni, Zadra, Ye, Bontempi, Tognazzi, Roversi, Benevolo. All. Molinari.

ARBITRO: Strullato di Padova.

NOTE: pt 19-0; cartellino giallo a: R. Pellegrini (pt 35′); 200 spettatori circa; punti in classifica: Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 4, Ghial Rugby Fiumicello 1.

VILLADOSE – Buona vittoria in un match dai due volti per il Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose che alla fine trionfa 19-15 dopo un secondo tempo estremamente tirato.

Nel primo tempo, neroverdi padroni del campo che spingono come sempre in mischia ma impostano anche buone giocate con la linea dei trequarti, tanto da marcare tre mete tutte di pregevole fattura.

Prima Riccardo Pellegrini viene messo in moto al largo sfruttando una superiorità numerica, finta e tuffo oltre la linea.

Poi Manfrinato chiude nel migliore dei modi un 3 contro 1 alla chiusa e infine Davì finalizza un’azione da lui iniziata con un buon calcio a scavalcare recuperato da Benaida e riproposto in riciclo all’interno al capitano dei padroni di casa.

Nella ripresa, però, i polesani diventano più abulici e lasciano il pallino del gioco nelle mani dei bresciani, aumentando anche il nervosismo, soprattutto nei confronti dell’arbitro, a onor del vero non molto preciso in diverse occasioni.

I bresciani marcano prima da pick and go e poi da maul e infine con un calcio piazzato che li riporta a meno della distanza di una meta trasformata.

Nel finale, il Villadose si vede negare la marcatura del bonus prima con Emanuel Pellegrini, con l’arbitro Strullato che fischia un fallo al mediano neroverde e poi con la mischia e Pavanello in bandierina con una buona difesa dei gialloneri.

Quattro punti positivi per un ritorno in campo tra prime della classe e continuare il cammino nel girone passaggio.

Oltre alla mobilitazione generale del mondo del nuoto e del rugby per il nuotatore Manuel Bortuzzo, tragicamente rimasto paralizzato dopo una sparatoria in cui è stato coinvolto nei giorni scorsi a Roma, anche l’assessorato allo Sport del Comune di Villadose ha deciso di far sentire al giovane atleta veneto la vicinanza della città e del mondo sportivo locale.

All’ingresso in campo delle formazioni Under 18 e Seniores ieri è stato portato un cartellone per omaggiare Manuel e dimostrargli tutto il sostegno in questa nuova dura battaglia.

 

 

C.S.



Articoli correlati