Home » Motocross

Zonta vince nella MX1 della Supermarecross. Tropepe la Supercampione

Il campionato parte con un bagno di pubblico e circa 100 piloti protagonisti di gare di alto elevato livello tecnico
18 febbraio 2019 Stampa articolo

ROSOLINA MARE – Il veronese Filippo Zonta vince nella MX1 davanti al messinese pluricampione e campione in carica Giovanni Bertuccelli.

A vincere la Supercampione è stato Giuseppe Tropepe, il pilota calabrese della Yamaha del Bbr Offroad che ha così festeggiato il suo rientro in gara dopo un lungo infortunio con una convincente tripletta: le due manche della classe MX1 e appunto la supercampione.

Nella batteria finale il calabrese precede Joakin Furbetta (Husqvarna – Dmx Motorsport team Beddini), secondo nella MX2, e l’idolo locale Filippo Zonta (Honda – Gaerne), vincitore della MX1.

La kermesse, organizzata dal Motoclub Rosolina mare, si è svolta sulla spiaggia del lido rosolinese nella giornata di domenica 17 febbraio.

La manifestazione sportiva han registrato la vittoria di Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi) e Marco Paganini (Honda – Gaerne team Kros) in MX1 e da Matteo Del Coco (KTM – La Rocca) in MX2.

La 125 incorona Raffaele Giuzio (KTM – Cairatese), che ha piazzato un secondo e un primo di manche e si aggiudica l’assoluta. Alle spalle del pilota lombardo due portacolori delle Fiamme Oro: Andrea Rossi (KTM), primo e terzo, e Pietro Razzini (Yamaha), terzo e secondo.

Il minicross è stato terra di conquista di Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing), dominatore con una perentoria doppietta. Il romano ha preceduto nella Senior Giovanni Lippolis (Husqvarna – Fermignanese) e la veneziana campionessa in carica Giorgia Blasigh (Husqvarna – 2B Racing). Sugli scudi anche l’ungherese Noel Zanocz (Husqvarna), che ha vinto la categoria Junior inserendosi benissimo tra i più grandi. Alle sue spalle Filippo Pivetta (KTM – Manzano) e Patrick Busatto (KTM – Mxone).

Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer) ha spadroneggiato nei quad, aggiudicandosi pole position e vittoria di tutte e due le manche. Giornata poco fortunata per il campione in carica Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), costretto ad accontentarsi della terza piazza di giornata, dietro anche a un combattivo Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer).

Nella categoria Sport il successo è andato a Leonardo Arzani (Yamaha – Piccirilli), davanti a Eddy Ghizzo (Suzuki – Lonigo) e Michele Marco Monti (Suzuki – Collina).

A sventolare la bandiera a scacchi all’arrivo della supercampione l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari, che affiancato dal sindaco Franco Vitale, il consigliere Daniele Vallese e dal presidente del Moto Club Rosolina mare Alessio Martinello, hanno poi consegnato i premi ai piloti vincitori delle varie categorie.

Dopo questa partenza esaltante, il Supermarecross si concede qualche giorno di riposo e dà appuntamento a domenica prossima a Maccarese, sul litorale romano.

C.S.



Articoli correlati