Home » BASKET, maschile, Promozione

Cipriani Nuovo Basket Rovigo entra a far parte del progetto Reyer,

19 febbraio 2019 Stampa articolo

basketROVIGO – Il Cipriani Nuovo Basket Rovigo entra a far parte del progetto Reyer, che attualmente  coinvolge 34 (35 con Rovigo) società sportive, e che ha come obiettivo quello di creare un grande polo cestistico che possa generare squadre di eccellenza in grado di puntare ai più alti vertici nazionali. L’accordo è stato firmato nella sede della Reyer Venezia, al palasport del Taliercio, fra il numero uno della Reyer Venezia, Federico Casarin, e il presidente del Cipriani Rovigo, Gionata Morello.

“Entrare a far parte della famiglia Reyer Venezia, dice Morello, ci rende davvero orgogliosi. Reyer Venezia, che è nata addirittura nel 1872, è l’unica società italiana ad avere la serie A1 maschile e la serie A1 femminile, entrambe ai vertici dei campionati, ed un settore giovanile che ogni anno porta diverse formazioni al titolo italiano. Stiamo parlando dell’eccellenza della pallacanestro italiana”.
Dopo aver rifondato l’organizzazione della società, presieduta dallo scorso giugno dall’ex allenatore Gionata Morello, l’obiettivo è ora quello, partendo da solide conoscenze tecniche, di creare un settore giovanile maschile di qualità.

 “A livello giovanile,  spiega Morello, abbiamo la collaborazione in atto con Rhodigium Basket ed è sicuramente nostra intenzione riconfermarla, ma l’idea, sicuramente molto ambiziosa, è quella di riunire le forze di tutto il territorio polesano. È l’unico modo, per il basket polesano, per essere realmente competitivo.basket Il progetto del Cipriani Nuovo Basket Rovigo, che punta a riportare la pallacanestro maschile ai giusti livelli, è focalizzato sia sulla prima squadra (con la quale siamo attualmente terzi in classifica), che sul settore giovanile: è indispensabile, collaborando, puntare sulla qualità. In questi ultimi anni si è giustamente lavorato molto sulla quantità, ma per riportare il basket maschile in alto, ora è il momento di produrre anche della qualità. In questo senso, conclude il presidente, è fondamentale far parte del Progetto Reyer: Venezia sarà in grado, con alcuni fra i migliori tecnici d’Italia, di far crescere non solo i nostri giovani, ma anche lo staff del vivaio che farà parte del Cipriani Nuovo Basket Rovigo. Le idee che stiamo sviluppando con Francesco Benedetti,  responsabile organizzativo del settore giovanile maschile Umana Reyer, e con Alberto Buffo, responsabile tecnico, oltre che un amico, sono davvero molto numerose ed interessanti. Spero che tutte le società operanti nel settore maschile della zona capiscano qual è l’unica strada per rialzare il livello del basket maschile. Il Nuovo Basket Rovigo fa solamente l’apripista di questo progetto, ma la strada sarà poi da percorrere tutti assieme”.

C.S.



Articoli correlati