Home » VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: terza sfida stagionale con Massanzago

21 febbraio 2019 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Non c’è due senza tre. Se lo augura l’Alva Inox Delta Volley che sabato 23 febbraio (ore 20.30) sfiderà per la terza volta in stagione la Btm&Lametris Massanzago. I precedenti sorridono ai nerofucsia: vittoria 3-1 in finale di Coppa Veneto, secco 3-0 a Porto Viro nel match d’andata in campionato. Questa volta, però, si gioca al Palasport di Borgoricco, tana delle Aquile di coach Marzo Zingaro, e si sa quanto il fattore campo possa fare la differenza.

Quarta forza del girone C di Serie B Maschile, Massanzago ha costruito gran parte delle sue fortune proprio tra le mura amiche, dove ha ottenuto 20 dei suoi attuali 33 punti in classifica. Il ruolino di marcia dei gialloneri parla di sette successi interni (3-0 contro Udine, Zanè e Eagles; 3-1 su San Donà e Kioene; 3-2 contro Motta e Treviso) e di una sola sconfitta, maturata ancora a fine ottobre nel derby con Silvolley (2-3). Un ko che la Btm&Lametris ha vendicato giusto la scorsa domenica, riuscendo ad imporsi 2-3 sul campo di Trebaseleghe.

A proposito di affermazioni al tie-break, anche Porto Viro è reduce da una bella maratona, quella contro Montecchio, che ha visto i ragazzi di Massimo Zambonin rimontare due set di svantaggio. Proprio dall’ultima impresa nerofucsia inizia l’analisi di Mattia Fregnan, libero dell’Alva Inox; “È stata una grande soddisfazione battere Sol Lucernari – afferma Fregnan –. Loro hanno giocato un’ottima pallavolo nei primi due set, mettendoci sotto in casa, ma da parte nostra abbiamo commesso degli errori che di solito non facciamo, specie in ricezione e in fase cambio palla. L’ingresso di Dordei è stato decisivo, ci ha dato quel coraggio e quella grinta che ci servivano per ribaltare il punteggio e portare a casa una vittoria d’oro, soprattutto per mantenere le distanze da Monselice”.

Lo sguardo ora è proiettato al futuro prossimo: “Massanzago è un’ottima squadra, in rosa ha diversi giocatori pesanti, in grado di ‘spaccare’ la palla – spiega Fregnan –. È vero, li abbiamo sconfitti nei due precedenti stagionali, ma ci hanno comunque messo in difficoltà e questa volta giochiamo in casa loro, per cui non sarà una gara semplice. Noi ci metteremo il carattere e lo spirito della rimonta con Montecchio, siamo pronti a dare il massimo perché non vogliamo perdere altri punti di vantaggio sulle inseguitrici”.

Settimana dopo settimana, Fregnan si sta ritagliando uno spazio sempre più importante nelle strategie difensive nerofucsia. “Sì, penso che questo sia il mio miglior momento da quando sono a Porto Viro – prosegue l’atleta nato ad Adria –. Sento di essere cresciuto molto come giocatore e sono felice di poter dare il mio contributo alla squadra in ogni partita. Io e Egon (Lamprecht, l’altro libero dell’Alva Inox, ndr) abbiamo trovato un buon equilibrio: alternarsi continuamente in seconda linea non è facile dal punto di vista mentale, ma con la continuità entrambi ci stiamo abituando, ormai abbiamo trovato il giusto ritmo. Diverse squadre di Serie A utilizzano il doppio libero e anche noi con questa soluzione possiamo fare molto bene

C.S.



Articoli correlati