- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

I Pellerossa si impongono su Pederobba 42 – 6

football [1]Seconda vittoria Redskins Verona che ha visto i ragazzi di Coach Fabbrica mantenere alta la concentrazione e giocare una partita strategica, vincendo sui Mexicans 42 a 6. L’infortunio di Camerlengo e l’alta probabilità di non avere a disposizione il primo quarterback, ha messo a dura prova il morale della squadra che ha saputo però reagire al meglio, mantenendo i nervi saldi e portando a casa un ottimo risultato. Menzione doverosa a Federico Martini, che al suo esordio da titolare come centro, ha dato una buona prova di maturità e intesa di gioco.

Nel primo quarto di gioco è la difesa a dare inizio alle danze, con una safety di Destiny Osawe che regala i primi 2 punti ai Pellerossa. Qualche minuto dopo è invece l’attacco promotore del touchdown, che segna su passaggio di Federico Corradi per Zeno Ballarini (8-0). I Redskins provano la conversione da 1 punto, ma per un’imprecisione dello special team, l’extra point non riesce. Nel secondo quarto è ancora Zeno Ballarini con una ricezione in T Da mettere ancora punti sul tabellone e questa volta il punto aggiuntivo riesce, con Simone Rosace che centra i pali: 15-0. La risposta dei Mexicans però non tarda ad arrivare. Con un gioco di corsa i trevigiani riescono a varcare la linea di touchdown scaligero, chiudendo però l’azione senza trasformazione. Il punteggio di 15-6, resterà tale sino al fischio dell’arbitro per l’halftime.football [2]

Squadre nuovamente in campo ed è subito la difesa pellerossa a mantenere alta la concentrazione con una serie di placcaggi da parte di Frederik Steinhauser (MVP defensive per lui) e Alessio Manganotti, che bloccano i ripetuti tentativi di corsa dei runnigback messicani. L’attacco ringrazia e dopo una serie di giochi di corsa efficaci, è il turno di Andrea Azerton, che varca la goal line avversaria. Trasformazione con calcio tra i pali ok  e punteggio di 22-6.

Nei successivi drive è la difesa Redskins di Coach Cundari a controllare il campo. Restituendo sovente la palla all’attacco, Verona segna altre 2 volte con un’azione personale di Federico Corradi e con una corsa di Luigi Livia. È ancora la difesa però a mettere il punto finale alla partita, con un intercetto da parte di Frederik Steinhauser, riportato in TD e trasformato da Simone Rosace. Fischio dell’arbitro e le due compagini negli spogliatoi.

Occhi puntati su Vicenza

È stata una partita ragionata. Constatando l’efficacia del proprio running game, i Redskins sono riusciti a sorprendere la difesa dei Mexicans anche nei giochi di lancio. Nella fase difensiva, fondamentale è stata la pressione al quarterback ed il controllo degli spazi. Ecco cosa ci ha detto a tal proposito Coach Cundari a fine partita: “Siamo stati bravi a portare un’ottima pressione sul backfield avversario. Questo, insieme all’ottimo controllo da parte dei  defensive back del downfield, ha fatto in modo di bloccare ogni gioco dei Mexicans. La correzione di alcuni errori commessi durante la partita come il calo di concentrazione avuto sul touchdown, sarà il punto focale dei nostri prossimi allenamenti”.football [3]

Dopo questa vittoria per i Redskins Verona è tempo di una breve pausa in vista del match contro gli Hurricanes, che si giocherà in terra vicentina sabato 9 marzo. C’è un po’ di tempo dunque e già sappiamo che i nostri pellerossa utilizzeranno questi giorni per prepararsi al meglio.

Occhi puntati su Vicenza quindi, la tribù si prepara alla trasferta.