Home » BASEBALL

New Softball Bologna: il bilancio

Con le fasi di finale, anche l’edizione del Città di Bologna 2019, spegne i suoi ultimi riflettori
27 febbraio 2019 Stampa articolo

softballBOLOGNA – Con le fasi di finale, anche l’edizione del Città di Bologna 2019, spegne i suoi ultimi riflettori. Sono in campo le ragazze e ragazzi del New Softball Bologna con entrambe le formazioni e le prime a scendere in campo sono le Squirrels, che recuperano tutte (o quasi le influenzate). “Unica assente Eleonora – dice coach Maurizio ancora alle prese con i postumi dei mali di stagione. I nostri avversari sono i ragazzi di Castenaso, che hanno in precedenza spareggiato col Pianoro Baseball. L’avvio sembra uno show a solo uso e consumo delle casacche bianco blu che segnano subito quattro punti. Le nostre scoiattoline non si deprimono e ribattono colpo su colpo con le varie BassmalaNoemi e Bea. Poi nel box entrano Pietro Jack ed il divario è presto colmato. Ormai l’inerzia dell’incontro è nelle nostre mani e le battute delle varie VirginiaMarisolModellina e Sofia permettono alle Squirrels di prendere il largo. Se anche Alessandro e Francesco non sbagliano uno swing, è naturale che il settimo posto ci spetti come guadagnato sul parquet. La difesa non ha particolari amnesie e tiene il Castenaso a distanza di sicurezza, infilando anche un out a casa con Irene nell’inedito ruolo del catcher. Finisce anticipatamente col tabellone che segna un 12 a 9 per noi, peraltro orfani del nostro ultimo attacco, assolutamente inutile ai fini dell’esito finale”.

Passa un’ora e scendono nell’impianto del Copernico le PinkPandas, ma l’idea di un bis viene presto smantellata dai fatti. “Siamo sinceri: troppo forti nel box i ragazzi del Ravenna – spiega il coach – e troppo poco solida la nostra difesa. Inizialmente la gara sembra anche orientata su un piano di partita stretta, ma in pratica i nostri cordoni della borsa difensiva si allentano dopo i primi inning. Nel box non demeritiamo e riusciamo anche a proporre qualche buon contatto forte e preciso, con i soliti noti – ReggiSyriaCristiana, ai quali si sono aggiunte le hits di Ak e Oliver – ma la difesa ospite non ha concesso troppi spazi. Il nostro motore difensivo non riesce proprio a regolarsi ed appare chiaro che la giornata non verrà ricordata per la qualità delle nostre giocate. Bene l’attacco, che seppur a gara compromessa non demorde, spinto da VickyBluePietroJackBea ed Elisa, ma la formazione ravennate non concede che le briciole e riesce a mantenere immacolato il piatto di casa base”.

Ora il bilancio finale. “Parere mio -dice Beatrice Nicoli dello staff tecnico – è che siamo andati, con entrambe le formazioni, oltre le attese. Magari si potrebbe obiettare che abbiamo avuto anche rendimenti incostanti, ma è il prezzo che si deve pagare quando scendono in campo i nostri emozionatissimi portacolori. Se osserviamo le Squirrels, abbiamo battagliato (e alla grande) con sei esordienti puri ed una quasi (Irene), mettendo in mostra carattere e sensibili progressi. Rendimento un po’ più da montagne russe per le PinkPandas, ma quando hanno infilato la giornata giusta, hanno proposto un ottimo livello tecnico. In chiusura, è più che doveroso un enorme grazie agli organizzatori che, seppur fra mille difficoltà, hanno saputo proporre due Tornei (Junior e Senior) di importanza fondamentale per il coinvolgimento di nuovi – e nuove – adepti, allargando significativamente la base per i primi contatti col gioco del batti e corri. 

C.S.



Articoli correlati