Home » serie B2, VOLLEY

Fruvit si piega al Riviera Volley

2 marzo 2019 Stampa articolo

volleyRiviera Volley – G.S.Fruvit 3-0 (25-16, 25-22, 25-19)

 Riviera Volley Rimini: Benvenuti, Zucchini, Orsi, Catalano, Leonardi, Godenzoni, Vujevic, Macchi Aglio, Piastra, Nicoletti, Bissoni. All. Nanni

G.S.Fruvit: Coltro, Ghiotti, Toffanin, Baù, Fyda, Ferroni, Bolognesi, D’Iseppi, Beriotto, Schibuola, Franzoso (L1), Tridello (L2). Allenatore: Perilli

Arbitri: 1° Zoffoli Ilaria, 2° Barducci Giulia.

RIMINI -Non è stata una bella partita, la diciottesima di campionato, per Fruvit.

Gara delle rodigine caratterizzata dai tantissimi errori in tutti i fondamentali, le ragazze di Perilli hanno subito gli attacchi delle bande romagnole sin dal primo set.

Nonostante Riviera giocasse prevalentemente sulle ali rendendosi prevedibile, la difesa Fruvit non ha retto commettendo errori netti, come netti sono stati gli errori in attacco, parecchie le palle tirate fuori, e a muro dove spesso la copertura era sbagliata in tutti i reparti e la palla non era aggredita a dovere. “Non è stato certo l’atteggiamento di una squadra che si deve salvare il nostro, commenta amaramente l’allenatrice Perilli.

Ci siamo allenate tutta la settimana dopo aver guardato i video delle avversarie ma evidentemente non è servito a nulla. Sapevamo come gioca il Riviera e le abbiamo lasciate fare, mettiamo anche che la battuta oggi proprio non c’era ecco spiegato il risultato. Ci possono essere mille scusanti ma stasera proprio non ci siamo impegnate come dovevamo, non giustifico i tanti errori commessi. Nel secondo e terzo set eravamo anche in vantaggio.

Quando sei avanti di quattro punti non si possono sbagliare quattro palloni in attacco consecutivamente, Rimini ha giocato tutta la partita praticamente con due attaccanti, solo che loro non sbagliavano mai. Poi vedere la palla facile che cade e la difesa inesistente proprio non ci sta. Una brutta partita decisamente, bisognerà parlarne.”

Fruvit  schiera Beriotto, Ferroni, D’Iseppi, Bolognesi, Baù, Toffanin, Franzoso libero.

Parita fino al 4-4 poi Riviera spinge sull’acceleratore, 9-5, Ferroni segna il sesto punto poi le padrone di casa con palla alta vanno a segno senza trovare difficoltà. Sul 13-8 il muro a due di Baù e Bolognesi si vede passare in mezzo la palla e Perilli chiama il time out. Le padrone di casa  continuano a passare e Fruvit  fa quello che può, ma sempre a inseguire, 18-14. Il 20-14 arriva su brutta ricezione di D’Iseppi, Beriotto insegue la palla e la rimette in campo in bagher, Baù tardivamente va per rilanciarla ma la caccia in rete. Di nuovo time out per Perilli.

Entra Fyda per D’Iseppi e la prima palla che tocca in difesa va a toccare il soffitto, 22-14, successivamente entra Coltro per Baù, l’attacco di casa picchia duro sulle mani del muro ed esce, 24-15, Bolognesi annulla il primo set point poi sulla palla successiva quasi si scontra con Beriotto per rilanciare la palla che non passa. Nel secondo set parte Coltro al centro con Toffanin, Riviera subito in vantaggio 4-1, Fruvit si porta in parità a 5 grazie all’attacco fuori delle riminesi. Rodigine che passano in vantaggio in fast con Toffanin, 6-7 e si portano a più tre, 7-10, time out per Riviera.

Bolognesi segna l’undicesimo punto, ora sono le padrone di casa che tirano lungo, Coltro segna il primo ace per Fruvit, 10-14. Riviera reagisce e si porta sotto grazie anche agli errori giallo neri, Toffanin ancora a segno poi Bolognesi subisce un mani fuori, 13-17, e spara fuori l’attacco successivo. Sul 16-17 Perilli chiama il time out, Riviera pareggia al rientro e passa in vantaggio con l’opposto, Coltro riposta la Fruvit in vantaggio, 19-20 ma si fa riagguantare e con poca lucidità gioca le palle in difesa. Sul 22-20 Perilli chiama il secondo time out, poi Bolognesi picchia sulle mani del muro romagnolo il 22-21, ora è l’allenatore di casa a fermare il gioco, nel frattempo Fyda rileva D’Iseppi.  Il punto numero 23 di Riviera è un mani fuori, Ferroni segna il 23-22, ma Fruvit non riesce a gestire il contrattacco nelle due azioni successive.

Nel terzo set parte Fyda con Bolognesi in banda, Giallo nere che partono bene, 3-5, si fanno sorpassare, 6-5 e continuano gli errori in difesa, 10-6 time out Fruvit. Rodigine che accorciano per pochissimo tempo, 10-8 perché le padrone di casa dilagano, 16-11. Perilli chiama a raccolta la sua squadra che tenta una reazione, 20-18, il palleggiatore di casa di prima intenzione uccella Fruvit con un pallonetto, l’ultimo punto per Fruvit nel set è un attacco lungo di Rimini.  Occorrerà fare molto meglio domenica prossima 10 marzo quando a Rovigo arriverà la Rubierese che all’andata si impose nella partita casalinga al tie break e Fruvit disputò una discreta partita.

 

C.S.



Articoli correlati